IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, “Memorial Petitti” Juniores: Vado implacabile ai rigori, è in finale

Vado Ligure. Nella semifinale di ritorno del “Memorial Petitti” si sono affrontate allo stadio Chittolina Vado e Speranza. Nella partita di andata i ragazzi allenati da Bruzzone avevano avuto la meglio sui rossoblu per 1 a 0.

La sfida è molto sentita e gli ospiti, reduci dalla conquista del titolo provinciale, vogliono fare vedere che tale traguardo non è stato un caso. I ragazzi di mister Persano non ci stanno a perdere davanti al loro pubblico e mettono in campo tutta la grinta e la classe che li contraddistingue. Il direttore di gara ha il suo da fare a contenere l’irruenza delle due squadre e a seguire i continui rovesciamenti di fronte.

I vadesi attaccano con molta organizzazione di gioco, superando il centrocampo rossoverde con passaggi filtranti verso le due punte ed evitando lanci lunghi che favorirebbero i centrali della difesa ospite, data la loro fisicità. Una serie di occasioni da goal non sfruttate dai padroni di casa incidono sul morale della squadra, ma proprio allo scadere Contatore batte una punizione dal limite che il portiere ospite non trattiene e Mazzonello deposita in rete. Due minuti di recupero e si va al riposo col Vado in vantaggio di un goal.

Nella ripresa i giocatori condotti da Bruzzone schiacciano subito il piede sull’accelleratore e dopo 10′ pareggiano con un’azione personale di Accattini, che dalla destra si accentra e calcia sorprendendo Colombo. Con questo risultato lo Speranza passerebbe il turno di semifinale. Ma né mister Persano né i suoi ragazzi ci stanno.

Entra Cavallone al posto di Giacomo Persano e il Vado passa dal 4-4-2 al 4-3-3. La retroguardia locale sale difendendo molto alta e portando i centrocampisti a ridosso delle punte. Questo fa sì che gli ospiti arretrino molto il baricentro e rimangano compressi nella loro metà campo. E proprio in una delle numerose azioni offensive, Mazzonello conquista un calcio di punizione: batte Murgia verso lo stesso Mazzonello che indovina un diagonale velenoso insaccando alla destra di Ceraolo.

Il resto della ripresa vede una partita molto spigolosa e con tanti falli che il direttore di gara puntualmente punisce. Molti gli ammoniti e tra questi si inserisce l’espulsione di mister Bruzzone per continue proteste. La partita finisce 1 a 0 per il Vado così le due squadre si giocano il passaggio in finale ai calci di rigore.

Dopo i dieci tiri dal dischetto tutti messi a segno dalle due squadre, si va ad oltranza. Nell’ottavo tiro Colombo mette la parola fine parando e a sua volta trafiggendo il collega Ceraolo. Il Vado accede così alla finale dove se la vedrà con il Quiliano.

Il Vado è sceso in campo con Colompo, Tripodi, Barranca, D’Onghia, Guarda, Contatore, Persano, Stoiku, Cerruti, Murgia, Mazzonello; a disposizione Piscitelli, Canova, Minuto, Cavallone. Per lo Speranza hanno giocato Ceraolo, Scarcelli, Visintin, Traman, Magnoli, Ottonello, Caviglia, Accattini, Anselmo, Del Buono, Ghiso; in panchina Botta, Averame, Lami, Gerbaodi, Amelia, Ingravalieri, Spata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.