IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairo, fumata nera sul cementificio: no della Unicem alle opere viarie

Cairo M. Fumata nera nell’incontro odierno che si è svolto presso la Regione Liguria per il cementificio di Cairo Montenotte, nell’area industriale di Bragno, con al centro lo sblocco della convenzione che prevedeva la realizzazione da parte della società proprietaria, la Unicem spa, del collegamento viario fino alla variante del Vispa, opera complementare dell’operazione che aveva portato all’acquisizione del sito produttivo.

All’incontro hanno preso parte l’assessore regionale Renzo Guccinelli, il sindaco di Cairo Montenotte Fulvio Briano ed il direttore generale dell’azienda Massimo Tosi. Nonostante i tentativi di mediazione dell’assessore Guccinelli, la Unicem spa ha ribadito la pesante crisi del settore cementizio e l’impossibilità, per ora, di procedere alla progettazione dell’intervento. Un’opera giudicata fondamentale invece per l’amministrazione cairese, non solo per gli accordi sottoscritti, ma anche perchè la Regione ha già dato la sua disponiblità per finanziare l’intera opera di viabilità che collega i parchi carbone con la stessa variante del Vispa, per questo il tratto intermedio del collegamento, che spetterbbe alla Unicem, diventa decisivo per tutta l’assetto viario dell’area industriale cairese.

Il Comune, che aveva già dato mandato ai propri legali di aprire un contenzioso con la società, ha deciso di attendere, con la deadline del 2013 per la realizzazione dell’intervento da parte dell’azienda.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da protesta

    Ci sono ancora 2 anni di “buono”…vediamo dai.

  2. Scritto da cairesedoc

    Un altro insuccesso!

    L’elenco dei fallimenti (da Ferrania in poi ..) si allunga e le elezioni si avvicinano.

    Possiamo sempre consolarci con i soldi spesi per togliere un marciapiede al Ponte Italia 61.