IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairo, 38enne armato di coltello rapina l’ufficio postale: arrestato dopo 2 ore dai carabinieri

Cairo M. Alle 13,30 di oggi, incappucciato e con un coltello in mano ha fatto irruzione nell’ufficio postale di San Giuseppe di Cairo. Ha minacciato l’impiegata e si è fatto consegnare tutto il denaro, circa 450 euro (l’importo esatto non è ancora stato definito), che la donna aveva in cassa. Il rapinatore è poi fuggito subito con il bottino e, probabilmente, pensava già di averla fatta franca, ma non ha fatto i conti con i carabinieri che, in poche ore, lo hanno identificato ed arrestato. Si tratta di Samir Violato, un 38enne della zona, pregiudicato e tossicodipendente, già noto alle forze dell’ordine.

Non appena l’uomo ha lasciato l’ufficio, la dipendente delle Poste ha infatti subito allertato i carabinieri, che in pochi minuti sono intervenuti. Visionando i filmati delle telecamere di sicurezza i carabinieri hanno riconosciuto, nonostante il cappuccio, Samir Violato e si sono messi sulle sue tracce. Il rapinatore è stato cercato nella sua abitazione che però è stata trovata vuota. Nel frattempo numerosi posti di blocco sono stati organizzati in tutto il territorio cairese nella speranza di intercettarlo.

Alla fine, intorno alle 15,30, Violato è stato “pizzicato” in giro e fermato. L’uomo, che nel frattempo si era cambiato, ha negato di essere il responsabile della rapina. I carabinieri a casa sua però hanno trovato alcuni coltelli (uno dei quali potrebbe essere quello usato per il colpo alle poste) e i vestiti che erano stati immortalati dalle telecamere a circuito chiuso dell’ufficio. In caserma inoltre il 38enne è stato anche riconosciuto dall’impiegata. Per lui è così scattato l’arresto ed ora si trova nel carcere Sant’Agostino in attesa di essere interrogato dal gip per la convalida.

Soddisfazione è stata espressa dal comandante dei carabinieri di Cairo Carlo Caci: “In poche ore siamo riusciti ad individuare ed assicurare alla giustizia l’autore della rapina. E’ un segnale importante che dimostra che l’Arma è presente e vigila sul territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Giudice
    Scritto da Giudice

    Complimenti ancora ai Carabinieri. E complimenti anche allo Stato che permette ad un pregiudicato e tossicodipendente di continura e a far danni.
    Ma certo, come dice qualcuno, fanno rieducati , non puniti…….

  2. Scritto da cairesedoc

    Qualche buontempone continuerà a dire che il problema è nazionale, e non riguarda Cairo.
    Ma il degrado che viviamo è reale, giorno per giorno sempre più giù.

    Gli episodi si moltiplicano, e chi dovrebbe affrontare il problema preferisce non guardare.