IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bombardier presenta il rapporto di sostenibilità 2010

Bombardier Transportation, leader mondiale nelle soluzioni per il trasporto ferroviario, continua a preparare il terreno per il futuro della mobilità. La pubblicazione del quarto Report di Sostenibilità, a cadenza biennale, evidenzia i successi riportati dalla società nel 2009/2010 nel campo della sostenibilità e fissa uno standard nel settore.

Nel corso dell’anno, le attività di Bombardier Transportation hanno ridotto l’impronta ambientale del 13% in termini di consumi idrici, del 7% in termini di emissioni di gas serra e del 5% in termini di consumi energetici. Negli ultimi sei anni l’impronta ambientale è diminuita di circa un terzo in termini di consumo idrico (37%), emissioni di gas serra (32%) e consumo di energia (31%). Bombardier Transportation ha inoltre stabilizzato la propria frequenza di incidenti ad un livello di tutto rispetto, con solo 0.4 ore di lavoro perse per incidente su 200.000 ore di lavoro. Bombardier Transportation ha investito 147 milioni di dollari (111 milioni di euro) in ricerca e sviluppo per l’innovazione di prodotto; è stata inoltre la prima azienda nel settore ferroviario a coinvolgere gli utenti internet nella progettazione, grazie al popolare concorso “YouRail – Visions of Modern Transportation”.

“Lo scorso anno abbiamo lanciato l’esempio più eclatante di quello che è il nostro approccio alla sostenibilità: il treno ad altissima velocità Bombardier Zefiro 380”, ha dichiarato André Navarri, Presidente e COO di Bombardier Transportation. “Il nuovo componente della famiglia ZEFIRO lascerà il segno per performance ambientali e operative, comfort dei passeggeri e mobilità sostenibile. È una delle ragioni per le quali continuiamo ad affermare: il clima è giusto per i treni”. Il Report di Sostenibilità di Bombardier Transportation è stato redatto in base ai principi GRI-G3, le più recenti linee guida elaborate dal Board del Global Reporting Initiative, un’istituzione che collabora con il programma per l’ambiente delle Nazioni Unite.

“Come si può leggere nel Report, i nostri sforzi continuano in una direzione positiva. Nonostante un significativo incremento nel volume di affari, Bombardier Transportation ha ridotto il consumo di energia e acqua, ha emesso meno gas serra e prodotto meno rifiuti. Abbiamo un nuovo obiettivo per il 2020: azzerare la CO2 per le attività produttive”, ha concluso Navarri.

“L’attenzione all’ambiente e alla sostenibilità è nel DNA di Bombardier”, ha dichiarato Roberto Tazzioli, presidente e amministratore delegato di Bombardier Transportation Italy. “Già dal 2005 il Gruppo si è dato un Codice Etico e di Condotta Aziendale al quale devono aderire ed attenersi i dipendenti, gli amministratori, i consulenti, i fornitori ed i partner dell’azienda. Lo stesso Codice ha ispirato il Report di Sostenibilità con il quale, nel novembre scorso, Bombardier Transportation Italy si è aggiudicata l’Oscar di Bilancio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.