IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bandiera blu a Loano, Vaccarezza: “Miglior biglietto da visita per il nostro turismo”

Loano si distingue tra le altre cittadine rivierasche savonesi, più a ponente (unica da Borgio Verezzi ad Andora), per aver ottenuto lo scorso anno e conservato quest’anno la Bandiera Blu.

Ad annunciare la notizia è il sindaco di Loano, Angelo Vaccarezza, oggi a Roma alla cerimonia di consegna delle bandiere. “E’ ufficiale – dice Angelo Vaccarezza – isseremo anche per questa stagione balneare la bandiera blu, simbolo del prestigioso marchio ambientale, che dallo scorso anno, dopo 18 anni di assenza, siamo riusciti ad ottenere. Il Programma Bandiera Blu è riconosciuto in tutto il mondo, sia dai turisti che dagli operatori turistici, come un valido marchio di qualità ecologica e rappresenta il miglior biglietto da visita per il nostro turismo.”

Il Programma Bandiera Blu, Eco-label Internazionale per la certificazione della qualità ambientale delle località rivierasche viene assegnato ogni anno in 63 paesi dalla FEE, con il supporto e la partecipazione delle due agenzie dell’ONU: UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) e UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo). L’obiettivo principale del Programma Bandiera Blu, è quello di promuovere nei Comuni rivieraschi una conduzione sostenibile del territorio attraverso una serie di indicazioni che mettono alla base delle scelte politiche, l’attenzione e la cura per l’ambiente.

Numerosi sono i criteri sui quali viene basata la valutazione per l’assegnazione di Bandiera Blu: la qualità delle acque di balneazione, la depurazione delle acque reflue, la certificazione ambientale, la gestione dei rifiuti, i servizi turistici, la sicurezza, i servizi e l’accessibilità nelle spiagge, l’educazione e la comunicazione ambientale e le iniziative di sostenibilità ambientale.

“La Bandiera Blu – conclude il sindaco Vaccarezza – è il risultato di una seria politica ambientale, che ha visto protagonista il Comune di Loano, ma anche i cittadini, dai più piccoli ai più grandi. Ottenerla è stato molto impegnativo e conservarla significa proseguire il cammino iniziato, aggiungendo ogni anno un tassello in più. Quest’anno, l’obiettivo era quello di promuovere azioni dedicate al risparmio energetico. Su questo tema abbiamo lavorato ed è anche per questo motivo che ci è stato confermato il riconoscimento Bandiera Blu. Parte da lontano il nostro impegno sull’ambiente. Nel 2005 abbiamo ottenuto dalla commissione Certiquality (Istituto di certificazione della qualità) la certificazione, ai sensi della norma UNI EN ISO 14001, della “gestione ambientale delle attività e dei servizi svolti sul territorio tra i quali il patrimonio immobiliare, le aree verde pubblico, la raccolta e il trasporto dei rifiuti urbani, la pianificazione e controllo gestione della fognatura, acquedotto e spiagge. Nello stesso anno, abbiamo approvato in Consiglio Comunale una Dichiarazione di Politica Ambientale, puntando su una strategia di sviluppo sostenibile e abbiamo implementato le attività di sensibilizzazione rivolte ai cittadini, ai turisti e alle scolaresche per creare una cultura di rispetto dell’ambiente. Tra le più significative ci sono il Punto Eco con i bonus ai cittadini che differenziano i rifiuti, la gara amichevole nelle scuole “Occhio ai rifiuti”, l’iniziativa “Turista Riciclista”, la Festa della Natura e le tante campagne di comunicazione per promuovere l’attenzione per l’ambiente attraverso piccole azioni quotidiane. C’è stato poi l’impegno concreto a rendere accessibile ai disabili tutta la fascia costiera con scivoli, ascensori e servizi come il “Tiralò” la carrozzina da mare, che anche quest’anno permetterà ai disabili di raggiungere comodamente la riva e di entrare in acqua. Ed infine, lo scorso anno ciò che maggiormente ha influito sull’assegnazione della Bandiera Blu è stata l’attivazione del nuovo impianto di depurazione. Il prossimo obiettivo sarà quello di ottenere nel 2012 la bandiera blu” per gli approdi.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Bach
    Scritto da Bach

    Vaccarezza dimentica che, quand’era assessore al turismo del Comune di Loano, aveva dichiarato ai giornali: “Abbiamo apprezzato la scelta della riviera romagnola, che, lo scorso anno, non aveva addirittura partecipato al riconoscimento. Motivo? Le Bandiere Blu sono cosa poco seria sia quando le danno, sia quando non le assegnano. I criteri non sono chiari, i prelievi non omogenei e non viene indicato il periodo in cui sono eseguiti. Insomma, è un terno al lotto”.