IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Avogadro a Ripamonti: “La Lega Nord ad Alassio non esiste”

Alassio. Una Lega Nord che, ad Alassio, non avrebbe fatto nulla e che ora, tramite Luca Villani, farebbe il gioco di Melgrati&co. La pensa così Roberto Avogadro – candidato sindaco di “A come Alassio”, appoggiata dal centrosinistra – che si rivolge direttamente al segretario provinciale del partito del Carroccio, Paolo Ripamonti.

“Villani non fa polemiche perché anche per questo c’è già chi le fa per lui, come succederà per le altre cose se malauguratamente venisse eletto – dice Avogadro – Ha già i suoi killer che sparano… balle. Non penso che sia Ripamonti che può dare patenti a chi può definirsi leghista e chi no. Io sono stato leghista quando lui non sapeva neanche cosa volesse dire e fatto tante di quelle cose per la Lega che lui non riuscirebbe a fare neanche se vivesse, come gli auguro, fino a 100 anni. Si può essere leghisti anche senza tessera e poltronisti anche con la tessera della Lega in tasca”.

“La Lega ad Alassio non esiste, è stata massacrata dalla poltronite, da quelli ai quali io andavo a dire facciamo qualcosa contro l’abusivismo commerciale e loro mi dicevano ‘io devo fare l’assessore ancora per due anni e voglio vivere tranquillo! Ho testimoni! Ripamonti mi dica 5 cose che la Lega Nord ha fatto in questi ultimi 5 anni ad Alassio. Adesso, sempre per poltronite, si è prestata ai giochi sporchi di Melgrati che ha usato la faccia pulita di Luca Villani per cercare continuare a comandare ad Alassio”, conclude Avogadro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. gabbiano
    Scritto da gabbiano

    Le elezioni si avvicinano velocemente e ognuno cerca di tirare l’acqua al suo mulino, come è naturale.
    Gli alassini, credo, sono sufficientemente maturi per fare le loro scelte oculatamente (spero).
    Ormai i giochi sono fatti e non credo vi possano essere grandi spostamenti.
    Stiamo a vedere!

  2. Scritto da Girolamo

    I commentatori Hakuna Matata, Biagio Murgia e Alassino Stupefatto, o sono la stessa persona, o sono molto amici, in quanto non mancano di rispondere ogni volta alle dichiarazioni di Avogadro con tempismo perfetto e quasi tutti alla stessa ora. A questi paladini della Lega Nord, che insieme a Ripamonti e Melgrati cercano di arginare il crollo di consensi del centro-destra alassino, rivolgo un augurio di serena fine di campagna elettorale. Dopo mesi di veleni e di acidità lasciamo la parola alle urne e che vinca il migliore. Per quelli a cui va bene la situazione attuale votate Villani (Melgrati). Per quelli che vogliono tornare ad avere un SINDACO votate Avogadro.

  3. Scritto da astronauta pasticcione

    Siamo stufi delle polemiche da bar sport. Lasciatele ai signori onorevoli di Roma e almeno a livello locale provate a fare discorsi seri e non risse.
    @ biagio MURGIA: la ringraziamo dei continui inviti a badare bene, a pensare, ad avere paura dei comunisti (!), ma per fortuna riusciamo ancora ad usare la nostra testa e non ci servono sermoni imbonitori del suo calibro. Grazie e saluti

  4. alassino stupefatto
    Scritto da alassino stupefatto

    Avogadro dice che l’assessore della Lega voleva stare tranquillo per due anni.

    Al di la della veridicità di tale affermazione, ricordiamo che lui quando era senatore stette tranquillo per 5 anni 5.
    Non si ricorda nessun intervento e nessuna positività a favore del ponente ligure tantomeno di Alassio, nonostante la pressione della Lega Nord locale.
    Smentisca se può.

    L’unico intervento che si ricorda aver fatto in Senato fu:

    “Colleghi Senatori, a nome mio personale e dei membri anzianotti di questo nobile consesso, potete far chiudere quella finestra su in alto, che c’è corrente e ci si può prendere un malanno?”

    In effetti fu accolto da uno scroscio di applausi, salvò molti Padri della Patria da torcicolli e colpi d’aria e ci fu chi propose una targa per quell’eroico, ma unico, intervento.

    Pigliamocela in ridere per non piangere.

  5. Scritto da Biagio MURGIA

    Mi sbaglio o è lo stesso AVOGADRO che non più di un paio di giorni fa dichiarava che nella sua lista, oltre a lui vi erano ALTRI DELLA LEGA??? I casi sono due: o mentiva prima o mente adesso- Personalmente ritengo che mentisse prima perchè, come ha detto Paolo Ripamonti, AVOGADRO NON E’ MAI STATO DELLA LEGA MA SE NE E’ SOLO SERVITO PER I SUOI SCOPI PERSONALI, come si è servito di ALASSIO per i suoi scopi personali ALLORA e come se ne servirebbe ORA se diventasse ( ipotesi nefasta) SINDACO. Badate bene, alassini…badate bene…Il 15 maggio SI AVVICINA sappiate scegliere per il bene di Alassio e non per il bene di AVOGADRO…
    A proposito: NON E’ NEMMENO DISPIACIUTO PER L’ARRESTO DEL SUO ” COMPAGNO” DI PARTITO DI VADO LIGURE DROCCHI CANDIDATO NELLE LISTE PER IL PD ALLE COMUNALI SAVONESI???