IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Arresto Roberto Drocchi, Sel: “Serve trasparenza e cultura della legalità”

Savona. “Vogliamo innanzitutto ribadire la piena fiducia nella magistratura e chiediamo che siano al più presto accertati i fatti oggetto delle accuse. Il fatto che in questa vicenda sia implicato anche un candidato alle elezioni del comune di Savona, tra l’altro nella lista di un partito nostro alleato, ci impone di sottolineare la necessità che l’impegno politico sia ricondotto al suo originario significato di impegno civico al servizio esclusivo dei cittadini”. Così in una nota Sel commenta la notizia dell’arresto di Roberto Drocchi.

“Riteniamo di avere una responsabilità in più. La nostra responsabilità è innanzitutto quella di far capire ai cittadini che la politica si può fare onestamente, senza interessi personali, con competenza e passione. Certo, la politica si può fare anche in altro modo, rendendola ad esempio uno spettacolo, o una compravendita di favori e persone o, ancora, un modo per acquisire qualche momento di notorietà”.

“Sinistra Ecologia Libertà da tempo sostiene che la crisi della nostra società è in primo luogo una crisi culturale e che, a fianco alle necessarie misure repressive, occorre ricostruire il substrato necessario per far crescere e sviluppare la cultura della legalità” sottolinea Sel.

“Per questo non solo abbiamo presentato una lista di persone oneste e competenti, ma ci siamo anche impegnati a garantire la trasparenza nelle decisioni e la partecipazione dei cittadini alle scelte amministrative, che sono di per sé gli antidoti più forti alla politica affaristica delle varie lobby o degli imprenditori senza scrupoli”.

“Occorre invertire la tendenza all’accentramento delle decisioni in gruppi sempre più ristretti di individui, trasferendo ai cittadini una parte del potere decisionale attraverso percorsi di democrazia partecipata, iniziando dalla gestione del territorio, perché è lì che si annidano potenti interessi che portano facilmente ad episodi di corruzione o di malaffare, se non a vere e proprie associazioni a delinquere. Ma questo non basta ancora, perché la pubblica amministrazione deve farsi anche promotrice di una lotta serrata alle infiltrazioni della malavita e della criminalità organizzata nella nostra provincia, agevolate dall’uso del mattone come elemento di crescita economica delle città”.

“Noi è vero che le nostre zone siano isole felici e se ci preoccupano i furti e le rapine ci preoccupano ancor di più le infiltrazioni della malavita organizzata negli appalti, nelle urbanizzazioni selvagge, ci preoccupa la mafia e la camorra, ci preoccupa la corruzione. E’ per questo che dalla vicenda dell’arresto di Drocchi vogliamo trarre un maggiore impegno non solo per vincere le elezioni del comune di Savona, ma anche e soprattutto per cambiare il modo di amministrare” conclude Sinistra Ecologia e Libertà.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.