IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Arresto Drocchi: intercettazioni e filmati che immortalano la consegna delle mazzette

Vado L. Sono tutti raccolti nelle 50 pagine dell’ordinanza di custodia cautelare i segreti e i meccanismi del “metodo Drocchi”.

In particolare quei rapporti strettissimi con la Scavo-Ter dell’imprenditore “discusso” Pietro Fotia e con la ditta Balaclava: Drocchi, in qualità di responsabile del setore tecnico Lavori Pubblici del Comune di Vado Ligure faceva in modo di assegnare gli appalti alle due ditte (facendoli passare per urgenti) e poi intascava mazzette per le sponsorizzazioni della squadra di basket di cui è presidente.

Tra i documenti sequestrati dalle Fiamme Gialle nell’operazione “Dumper” ci sarebbe anche un documento anonimo che mostrerebbe che quei lavori assegnati alla Scavo-Ter fossero non urgenti bensì programmati da tempo: sette opere, sei delle quali assegnate al gruppo Fotia, favorito anche per l’appalto del palazzetto di Vado.

I rapporti tra Roberto Drocchi e l’impresario edile piemontese Andrea Balaclava sono immortalati invece da filmati e intercettazioni. Consegne di denaro tra il dicembre 2010 e febbraio 2011 e frasi inequivocabili. In ballo ci sono lavori per il rifacimento della fognatura e in cantieri, e in una conversazione ambientale saltano fuori le mazzette.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.