IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Arresto di Drocchi: lo scambio di mazzette nelle intercettazioni video foto

Vado Ligure. Sono stati ripresi dalle telecamere nascoste della Guardia di Finanza gli scambi di denaro che, secondo quanto emerso dall’inchiesta “Dumper”, avvenivano nell’ufficio di Roberto Drocchi, l’ingegnere capo dei lavori pubblici del Comune di Vado finito agli arresti per un giro di tangenti e favoritismi ad alcuni imprenditori edili. Tra questi proprio Andrea Balaclava, titolare dell’omonima ditta, che nelle registrazioni video passerebbe mazzette al funzionario comunale per avere la strada spianata negli appalti.

Drocchi, presidente del Riviera Vado Basket e della Lega Nazionale Pallacanestro dilettanti, esponente del Pd, deve rispondere delle accuse di corruzione continuata, falsità in atti pubblici e occultamento di documenti contabili. Secondo la linea difensiva, l’ingegnere avrebbe utilizzato le somme per sponsorizzazioni sportive, a favore della squadra cestica vadese. Secondo quanto avrebbe riferito l’ex dipendente comunale ai magistrati, gli unici soldi intascati in nero (forse in più riprese, per un totale di sei mila euro) sarebbero stati quelli “scuciti” da Balaclava, cui il video della Finanza si riferisce.

Agli arresti nella medesima operazione delle Fiamme Gialle, coordinata dalla Procura della Repubblica savonese, oltre Balaclava, anche gli imprenditori Pietro Fotia e Mario Taricco. L’indagine “Dumper” era iniziata nel maggio dello scorso anno, prendendo le mosse da una serie di accertamenti fiscali e controlli all’azienda Scavo-Ter dei fratelli Fotia.

Intanto, il giudice per le indagini preliminari Fiorenza Giorgi non si è ancora pronunciata sull’istanza di scarcerazione per Drocchi. E’ probabile che la decisione del gip stia slittando di qualche ora anche perché i legali di Drocchi, gli avvocati Fausto Mazzitelli e Mariangela Piccone, hanno chiesto che il loro assistito venga nuovamente ascoltato dal pm.

L’interrogatorio si svolgerà sicuramente nei prossimi giorni ed è probabile che il giudice decida se concedere i domiciliari a Drocchi anche sulla base dell’esito di questa nuova audizione. L’ex presidente del Riviera Basket era stato interrogato per cinque ore, in carcere, venerdì scorso: Drocchi davanti al magistrato aveva ricostruito i rapporti con gli altri soggetti destinatari dei provvedimenti cautelari, anzitutto Fotia.

Il video delle intercettazioni ambientali: clicca qui.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Diego Gambaretto
    Scritto da Diego Gambaretto

    quando vedo fare scelte scellerate da chi è nel pubblico (tecnici, politici, magistrati, pm, medici, ecc) mi chiedo
    sono CRETINI o TANGENTARI ?

  2. pasquino62
    Scritto da pasquino62

    Beh …qui il commento è praticamente scontato:

    Sorridi…sei su Scherzi a Parte