IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albissola, abusi sulla collega di lavoro: domani dal gip il romeno finito in manette

Albissola M. Sarà interrogato domani mattina, in tribunale a Savona, dal gip Fiorenza Giorgi, Adrian D., il romeno di 40 anni, che è finito in manette sabato scorso, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, con l’accusa di violenza sessuale. Il provvedimento era stato chiesto dal pubblico ministero Giovanni Battista Ferro che aveva seguito l’indagine a suo carico. Secondo l’accusa il romeno, residente a Millesimo, infermiere, dipendente di una cooperativa di pulizie, avrebbe abusato di una donna albanese, di 37 anni, sua collega di lavoro.

Gli episodi di violenza sarebbero avvenuti nella struttura terapeutica “Villa Ridente” di viale Faraggiana ad Albissola, dove l’uomo prestava servizio come dipendente della cooperativa “Neresine” che ha sede a Savona. Secondo quanto denunciato dalla donna ai carabinieri, il collega, in diverse occasioni, tra il giugno ed il settembre dello scorso anno, l’aveva costretta a subire toccamenti e altri abusi. Opposta la versione fornita dall’uomo, assistito dall’avvocato Paolo Foti, che ha sempre negato le accuse: “Sostiene che si trattava di scherzi, nulla che possa configurare i reati di cui lo si accusa” ha spiegato il legale. Per ora il romeno resta rinchiuso nel carcere di Chiavari, ma il suo difensore non esclude di presentare un’istanza per la scarcerazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.