IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, viabilità: l’assessore Distilo replica alle critiche del consigliere Pelosi

Albenga. “È per me un piacere, solo oggi, apprendere che nella passata amministrazione Tabbò era presente una persona che, per competenze, avrebbe potuto dare un valido contributo alla Viabilità. Purtroppo, però, quella persona si occupava di Bilancio”. Così Diego Distilo, assessore alla Viabilità del Comune di Albenga, replica alle critiche del consigliere di minoranza Giuseppe Pelosi.

“Dopo mesi di attacchi ingiustificati e di polemiche strumentali da parte di una certa minoranza – prosegue Distilo -, le osservazioni costruttive mosse dal consigliere Pelosi sono ovviamente le benvenute. Se quanto da lui sostenuto è sorretto da uno studio al riguardo, effettuato da tecnici e da esperti del settore, faremo tesoro dei suoi suggerimenti e li prenderemo in seria considerazione, dal momento che, come dichiarato in più di un’occasione, non riteniamo la viabilità una questione politica, a differenza di altri, ma puramente tecnica. In ogni caso, prendo positivamente atto del fatto che, tra i nostri avversari, non vi è solo un’opposizione aprioristicamente contraria su ogni cosa. La fazione democristiana della minoranza, composta da individui quali Antonello Tabbò e Giuseppe Pelosi, propositiva e non faziosa, si distingue dalla fazione di estrazione comunista e ostativa, e trova in me un interlocutore”.

“Per quanto concerne le modifiche alla viabilità, pur rispettando l’opinione legittima del consigliere Pelosi, ci riserviamo di pensarla diversamente, e confidiamo nel fatto che le nostre scelte, sorrette dal parere tecnico di esperti, una volta messe in pratica si rivelino azzeccate. Spiace solo che Pelosi si dica contrario agli aggiustamenti riguardanti piazza del Popolo, i quali rappresentano interventi già previsti dalla precedente amministrazione, persino presentati dall’ex sindaco Tabbò ai commercianti di viale Martiri della Libertà, con tanto di progetto delle due rotonde, proprio come noi le vogliamo realizzare: mi auguravo – conclude Distilo – che almeno le modifiche su piazza del Popolo, per spirito di continuità e coerenza, fossero unanimemente condivise da chi per primo le ha promosse”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. ossalopp
    Scritto da ossalopp

    Se solo i signori del Pd avessero evitato all’epoca di concedere alla Coop di “gonfiarsi” in Ipercoop… L’ubicazione non lasciava infatti scampo a problemi per la viabilità circostante con tale sovradimensionamento!…

  2. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Il traffico è effettivamente diminuito e le code come prima ora non ci sono piu’ ma questa viabilità non è la soluzione giusta.
    Mi ha fatto sorridere sorridere la borbonica richiesta dell’assessore Distilo di pretendere le scuse da chi lo ha criticato.., in quanto non mi pare sia nella condizione di poter richiedere le scuse da chicchessia. Si è avvalso di ogni espediente e copertura per poter condividere gli ovvii e naturali disagi e le anomalie di deflusso del traffico che solo un approccio dilettantistico non poteva prevedere. Vani sono i suoi tentativi di citare e ripetere sino alla noi a i nomi dei consulenti di cui si è avvalso, la Sindaca Guarnieri, il suo socio assessore Schneck…e chi ne ha piu’ ne metta, nel tentativo di “condividere” il FLOP e la misera figura. Siamo ben consci che forse non è tgutta farina del suo sacco ma l’assessore è lui, ormai è grande e deve prendersi le sue responsabilità! :-)
    ..Ci mancava solo che coinvolgesse anche il personale della PM che devono sempre risolvere i problemi generati da altri… o il governatore della Regione Sicilia … per ovviare al temutissimo fallimento.
    Quindi, caro Dieghito, niente scuse, credo da nessuno. Questi metodi, QUI, non funzionano…. !Fattelo andare bene così…
    La cocciutaggine di voler dimostrare a tutti di saper fare meglio degli altri e di non volersi piegare alla fredda e rigida logica del buon senso, ti ha fatto sostenere una soluzione oggi IMPROPONIBILE, alla luc del profondo cambiamento del territorio dovuto all’espansione e sviluppo dell’area compresa tra via Martiri della Foce e Via al Piemonte.
    Nemmeno la precedente viabilità era ottimale ma funzionava bene CON IL SENSO UNICO.
    Era perfettibile e sarebbe bastato attivare DUE CORSIE AL POSTO DI UNA SOLA: 1 veloce da e per l’autostrada e 1 lenta per immettersi nell’isola delle attività commerciali/sanitarie/artigianali PER OGNI ARTERIA.
    Troppo semplice per poterla adottare e ammetterne l’effettiva razionalità.
    Avresti migliorato una cosa già iniziata da Tabbò e perfezionandola avresti fatto la bella figura che rincorri spasmodicamente, a COSTO ZERO ( quaolche latta di pittura da segnale).
    Avresti pure fatto fare bella figura alla tua Sindaca che, in questo momento, peraltro, pare abbia bisogno di consensi.
    Purtroppo, anche nella tua risposta a Pelosi, si legge la supponente irritabilità di chi non ama essere contestato e si contraddice pure: tra la prima parte del dispaccio di replica e la parte finale c’è l’evidente contrasto di affermazioni, dove da una parte dici di essere aperto alla collaborazione con l’opposizione nella tematica della viabilità, laddove le proposte siano supportate da effettivi tecnici competenti e , dall’altra, ammetti di non aver alcunaintenzione di ascoltare le proposte altrui con la frase: “pur rispettando l’opinione legittima del consigliere Pelosi, ci riserviamo di pensarla diversamente…” ( MA CHI TI SCRIVE I COMUNICATI STAMPA, UN EXTRACOMUNITARIO???!!!???)

    CIOE’, TRADOTTO: ” lo sapppiamo che stiamo facendo una cazzata ma ci siamo paraculatiper bene con un incarico ai consulenti. Siamo disposti ad ascoltare le proposte degli altri ma ci guardiamo bene dall’adottarle, anche se sono meglio delle nostre, perchè abbiamo deciso così e c’abbiamo ragione noi”..MA.PER FAVORE…..!!!!!!!!!
    AhAHAHAHAHAH AhAHAHAHAH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Nei panni della Sindaca ti metterei in castigo per una settimana a pane e acqua e scapaccioni nelle orecchie tutti i giorni e dopo, possibilità di uscie ….ma solo se accompagnato da Schneck..:-)