IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, omicidio Centa: chiesti 24 anni di carcere per Pederiva

Albenga. 24 anni di reclusione: è questa la pena chiesta nell’udienza odierna in Corte d’Assise dal pm Ubaldo Pelosi per Christian Libero Pederiva, unico imputato per l’omicidio del 18 marzo 2010 alla foce del Centa, ad Albenga, dove trovò la morte il marocchino Hassan Oayane. L’avvocato dell’imputato, Giuseppe Ravinale, che ha chiesto invece l’assoluzione del suo assitito per la mancanza di prove tali da accertare la sua colpevolezza. Il dibattimento è stato poi aggiornato al 5 luglio per le repliche e la sentenza.

La vittima era stata assassinata con quattro fendenti, di cui uno mortale, inflitti rispettivamente al viso, all’addome e al torace. Secondo le ricostruzioni degli inquirenti, Hassan Oayane era stato ucciso in seguito ad una lite scoppiata per una ragazza, l’allora compagna di Pederiva, che sarebbe stata oggetto di avances da parte del marocchino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Giudice
    Scritto da Giudice

    Da persona civile, vista la pesonalità del soggetto e l’efferatezza del delitto, nonchè gli elementi che l’hanno provocato, opterei per l’ergastolo.

    Da cittadino italiano, conoscendo il funzionamento delle cose, mi accontererei se venisse inflitta anche solo metà della pena richiesta.

    Da persona comune… mi auguro che la pena – qualunque essa sia – venga scontata fino in fondo.