IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, multe alle biciclette: intervento del consigliere Ghiglione (Pd)

Albenga. Sulla vicenda dei ciclisti multati ad Albenga perché trovati a percorrere il marciapiede del Ponte Rosso e in risposta al Sindaco Guarnieri, interviene il consigliere comunale del Pd Tullio Ghiglione: “In termini generali credo che le regole, che disciplinano ogni materia e settore della vita quotidiana (urbanistica, sicurezza, codice della strada, commercio ecc.) debbano essere sempre rispettate. L’applicazione delle norme non può prescindere dal buon senso e ciò è consentito dal margine di flessibilità che l’interpretazione della norma consente nelle contestazione delle sanzioni previste per il loro rispetto”.

“Sul caso specifico, è pur vero che il ciclista avrebbe potuto spingere a mani la sua bicicletta nel pericoloso tratto del Ponte Rosso, ma è altrettanto vero che, contrariamente a quanto accade in tutta Europa, ove si incentiva la circolazione con mezzi ecologici e specificamente delle biciclette, ad Albenga, non solo si sono cancellate le poche piste ciclabili esistenti ma non ne sono state neppure progettate di nuove” conclude Ghiglione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    ..ma PORCA TXXXX!!!!!…. possibile che con tutti gli “scienziatoni” tecnici in maggioranza non arrivino ad aprire un faldone e prendere atto del fatto che nel progetto originario i marciapiedi larghi erano fatti per ospitare la pista ciclabile???!!!!!!???? … se non ja fanno che si facciano aiutare dai tecnici comunali. La saggezza vorrebbe che quando hanno le idee confuse si facciano aiutare dai tecnici, e in Comune ne hanno di molto validi. …ma, la buona norma dovrebbe essere un altra, anche se in giunta hanno dei tecnici: quando si fanno venire un idea, chiamare i tecnici ed esporla e ASCOLTARE i pareri competenti, senza “rubare ” il mestiere agli altri evitando così di fare brutte figure e di farle fare a tutto l’apparato comunale.
    I politici amministratori dovrebbero avere questa funzione.

  2. Scritto da Albium Ingaunum

    L’altro giorno c’era un vigile sul ponte che misurava.

    Che si stiano rendendo conto della c….ta fatta? E forse corrono ai ripari?

    Magari sarebbe ora che usano il buon senso

  3. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Il 2008 fu un brutto anno per il PD ingauno…
    Dobbiamo anche a quello la perdita del Comune, pur se per pochi voti.
    A buon intenditor…

  4. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Folgore@.. forse non sei a conoscenza del progetto del ponte: fu progettato, realizzato, collaudato, inaugurato e destinato sino a IERI con la pista ciclabile realizzata sui marciapiedi i quali, evidentemente, sono di tale estesa larghezza proprio allo scopo…!
    Il problema è che prima di scegliere i candidati in lista che poi andranno a ricoprire delicati compiti di assessori, occorrerebbe ponderare e meditare bene nella scelta dei personaggi..:-)

  5. La Premessa
    Scritto da La Premessa

    Sicuramente una città che punta al futuro deve sviluppare la mobilità sostenibile, ma ritengo che in una società civile ci siano delle regole, che anche se non ci piacciono vanno rispettate.
    Non ha senso infrangere un divieto, ricevere (giustamente) una multa e poi lamentarsene..
    é vero che siamo in un paese in cui chi infrange la legge non viene quasi mai punito ma questa non deve essere una giustificazione..