IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, il Sindaco Guarnieri: “Negozi e bar aperti anche nei giorni di festa”

Albenga. “Attività aperte anche nei giorni di festa”. È questo l’obiettivo del sindaco di Albenga Rosy Guarnieri, la quale, nel corso della cerimonia di chiusura dell’edizione 2011 di Fior d’Albenga/Cip & Vip ha colto l’occasione per lanciare la proposta dal palco della manifestazione. “Questo pomeriggio”, ha dichiarato il sindaco, “ho accompagnato il Sottosegretario Sonia Viale per una visita al nostro meraviglioso centro storico e a tutte le aiuole di Fior d’Albenga. Devo ammettere di essermi trovata un po’ in imbarazzo con il Sottosegretario, nel momento in cui le abbiamo proposto di prendere un caffè: salvo alcune fortunate eccezioni, tutti i bar del centro storico erano chiusi”.

Una situazione che, a detta del sindaco, deve essere cambiata. “È difficile proporre Albenga come città dell’accoglienza e puntare sul turismo, se la Domenica o nei giorni di festa le nostre attività tengono le serrande abbassate. Per questo motivo, è nostra intenzione fare in modo di prendere ogni provvedimento possibile e di sensibilizzare i commercianti e gli esercenti affinché negozi e bar siano aperti anche nei giorni festivi”.

La proposta di liberalizzare l’apertura delle attività nei giorni festivi, già recentemente promossa dalle sedi nazionali di Confcommercio e Confturismo, nonché fatta propria dal Ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla, sarebbe intesa a rendere più attrattive e competitive le città e le località turistiche, adeguandole ad altre realtà, in Europa e nel resto del Mondo. “Se vogliamo portare turisti ad Albenga, e se vogliamo che gli albenganesi restino nella propria città la domenica e negli altri giorni di festa, dobbiamo fare in modo che la città sia viva: l’amministrazione fa la sua parte, con manifestazioni e numerosissime altre iniziative, i commercianti e gli esercenti facciano la propria, tenendo aperti i battenti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Claudio VOLPE
    Scritto da Claudio VOLPE

    Sono perfettamente d’accordo. Anche a me Albenga è sembrata spesso, in giornate festive, una triste città “fantasma”: il Centro storico, per certi versi il polmone vitale del turismo ingauno, non ha fornito la sua migliore immagine a quanti erano, e sono, disposti a non fissare il loro sguardo entusiasta solo sulle tre sue caratteristiche torri! Per le strade del Centro (e figuriamoci quelle periferiche!) si intravvedono esclusivamente sparuti gruppetti familiari alla ricerca di un Ristorantino ove poter trovare quel calore che le vie della Città negano.
    Perfino i Musei, meta preferita dai Turisti che da lontano si muovono per godersi una giornata “speciale”, immersi nella storia, fra le nostre mura, restano quasi sempre chiusi deludendo, nelle loro aspettative, i visitatori con irrazionali serrate proprio in giornate che dovrebbero essere più che mai dedicate a chi ci vuole conoscere col nostro “abito” ,migliore!!!
    Viene anche da chiedersi, forse un po’ ingenuamente: . A ragione, si potrebbe successivamente offrire l’opportunità di chiudere nel feriale successivo a chi ha lavorato nel festivo. Si, infatti, attualmente non si spiega come mai certi locali rimangano serrati il Lunedì quando hanno riposato già la Domenica!
    Coraggio, Albenganesi, riappropriamoci della gioia di godere insieme la nostra Città in un rinnovato clima di festa …. “festivo”, per l’appunto! Vi assicuro: saremo tutti un po’ più felici.

  2. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Questa è la prima volta che mi trovo daccordo con la Sindaca! Brava. Benm detto. Per onestà intellettuale debbo riconoscere che è esattamente cio’ che dicono tutti e che lei si è presa la responsabilità di dichiarare. La lobby dei commercianti deve darsi una svegliata e se vogliono superare la crisi senza chiedere l’aiutino di Stato devono fare la loro parte.
    Albenga nei giorni di festa sembra un dormitorio. Inoltre, una simile iniziativa di impegno, contemplerebbe anche un aumento indiretto della sicurezza, essendoci piu’ esercizi aperti la città avrebbe modo di essere maggiormente vissuta.
    Ci sono solo vantaggi in una tale iniziativa.
    Qeul che è giusto, è giusto…:-)