IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga: apertura a doppio senso di marcia per via al Piemonte

Albenga. Tutto pronto per l’apertura a doppio senso di marcia per via al Piemonte. In queste ore sono in fase di completamento gli ultimi lavori relativi alla realizzazione della rotatoria di fronte all’Ipercoop che, una volta portati a termine, consentiranno l’apertura al traffico veicolare nei due sensi di marcia della strada, attualmente a senso unico. L’opera rientra nel più ampio progetto di modifica della viabilità annunciato e promosso dall’amministrazione comunale che, sotto la supervisione dell’assessore alla Viabilità Diego Distilo, di concerto con Roberto Schneck, vice sindaco con delega ai Lavori Pubblici, ha comportato anche l’apertura a due sensi di marcia di viale Martiri della Foce.

Al primo step del piano, che ha visto l’avvio dell’iter amministrativo, uno studio di fattibilità del progetto di cambio di viabilità eseguito dall’ingegner Reverberi della Caire e consuete operazioni quali procedure inerenti le gare e progettazione di opere, e al secondo passaggio, relativo a viale Martiri della Foce, portato a termine lo scorso dicembre, ha seguito l’intervento su via al Piemonte, che ha visto l’installazione di tre nuove rotonde (in Regione Sgorre, Regione Bagnoli e via Noberasco) per meglio adattare il traffico alla nuova viabilità e la realizzazione della nuova segnaletica verticale e orizzontale, oggi pronta per l’uso.

“Oggi è una giornata importante per la nostra città – dichiara Diego Distilo, assessore alla Viabilità -, perché in questi giorni, con un intervento richiesto dalla maggior parte degli albenganesi, trovano risposta le oltre mille firme raccolte quando queste strade furono trasformate a senso unico: viale Martiri della Foce e via al Piemonte erano state pensate a doppio senso di marcia, e come tali ritornano. Si tratta di un semplice accorgimento tecnico per migliorare la viabilità, la quale è una questione tecnica, non politica, e noi ci siamo sempre avvalsi del contributo di esperti in materia, prima di ogni scelta. Con l’espansione di quella zona, che in pochi anni ha visto la nascita del nuovo ospedale, l’ampliamento della Coop e la crescita di nuove attività, non era più pensabile mantenere strade a senso unico. Siamo pienamente soddisfatti del traguardo raggiunto, e mi farebbe personalmente piacere ricevere le scuse da parte di chi, nelle scorse settimane, mi ha attaccato sostenendo che le code in viale Martiri della Foce erano causate dalle modifiche alla viabilità, e non, come dimostrato dai fatti, dalla chiusura della Strada Provinciale per Villanova d’Albenga”.

“È giunto il giorno della completa attuazione del piano viario viale Martiri della Foce – via al Piemonte – commenta con soddisfazione il sindaco di Albenga Rosy Guarnieri -. Si è fatto tesoro di tutti gli accorgimenti tecnici consigliati e delle modifiche che ci hanno proposto gli stessi abitanti della zona, e ci auguriamo che questo progetto, fortemente invocato dalla popolazione, produca gli effetti sperati: per questi primi giorni, consigliamo a tutti gli utenti di percorrere la strada con cautela, almeno fin quando non avranno preso confidenza con il nuovo assetto”.

“Il traffico, dall’apertura della Strada Provinciale 6, si è già riequilibrato – prosegue il Sindaco – e da circa un mese non si verificano più le code causate dalla chiusura per frana della strada di Villanova. Siamo certi che il doppio senso di via al Piemonte contribuisca a migliorare ulteriormente le cose. Con buona pace di chi fa sempre polemica a prescindere, questa amministrazione, nell’arco del proprio mandato, sta mantenendo tutte le promesse contenute nel programma elettorale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Il traffico è effettivamente diminuito e le code come prima ora non ci sono piu’. MI fa sorridere la borbonica richiesta dell’assessore Distilo, in qwuanto non mi pare sia nella condizione di poter richiedere le scuse da chicchessia. Si è avvalso di ogni espediente e copertura per poter condividere gli ovvii e naturali disagi e le anomalie di deflusso del traffico che solo un approccio dilettantistico non poteva prevedere. Vani sono i suoi tentativi di citare e ripetere sino alla noi a i nomi dei consulenti di cui si è avvalso, la Sindaca Guarnieri, il suo socio assessore Schneck…e chi ne ha piu’ ne metta, nel tentativo di “condividere” il FLOP e la misera figura. Siamo ben consci che forse non è tgutta farina del suo sacco ma l’assessore è lui, ormai è grande e deve prendersi le sue responsabilità! :-)
    ..Ci mancava solo che coinvolgesse anche il personale della PM che devono sempre risolvere i problemi generati da altri… o il governatore della Regione Sicilia … per ovviare al temutissimo fallimento.
    Quindi, caro Dieghito, niente scuse, credo da nessuno. Questi metodi, QUI, non funzionano…. !Fattelo andare bene così…
    La cocciutaggine di voler dimostrare a tutti di saper fare meglio degli altri e di non volersi piegare alla fredda e rigida logica del buon senso, ti ha fatto sostenere una soluzione oggi IMPROPONIBILE, alla luc del profondo cambiamento del territorio dovuto all’espansione e sviluppo dell’area compresa tra via Martiri della Foce e Via al Piemonte.
    Nemmeno la precedente viabilità era ottimale ma funzionava bene. Era perfettibile e sarebbe bastato attivare una corsia al posto di una sola. Una veloce da e per l’autostrada e una lenta per immettersi nell’isola delle attività commerciali/sanitarie/artigianali.
    Troppo semplice per poterla adottare ammettendone l’effetiva razionalità.
    Avresti migliorato una cosa già iniziata da Tabbò e l’avresti migliorata con la seconda corsia e avresti fatto bella figura a COSTO ZERO.
    Avresti pure fatto fare bella figura alla tua Sindaca che, in questo momento, peraltro, pare abbia bisogno di consensi.
    Nei panni della Sindaca ti metterei in castigo per una settimana a pane e acqua e scapaccioni nelle orecchie tutti i giorni e dopo, possibilità di uscie ….ma solo se accompagnato da Schneck..:-)