IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, Rixi (Lega): “Confusione nell’elettorato, ma buon risultato. Consiglio a Villani di non fare passi avventati”

Alassio. La tornata elettorale alassina era carica di aspettative per il Carroccio, sicuro di aver puntato sulla carta vincente, ma l’appuntamento con le amministrative ha soddisfatto i leghisti della Liguria solo a Diano Marina (dove ha vinto il deputato Giacomo Chiappori) e a Brugnato (con la vittoria di Claudio Galante). Nella città del muretto non sventolerà il “sole delle Alpi”. Anzi per qualche duro e puro, con l’ascesa di Roberto Avogadro, si è avverato lo scorno tanto temuto di un “ex” al timone del Comune tanto caro a Bossi.

“Come Lega non ci rimproveriamo nulla” commenta il capogruppo regionale Edoardo Rixi, spiegando: “Ci dispiace per il risultato di Alassio dove, considerando le vittorie di Diano Marina e Brugnato, il tris è stato sfiorato con l’ottimo Luca Villani. In altri paesi abbiamo piazzato consiglieri e recuperato il rapporto fiduciario con la gente. All’interno dell’alleanza i leghisti hanno segnalato spesso che doveva essere ripreso il rapporto con i cittadini, ma non ci hanno dato retta. Speriamo invece che in futuro ci venga dato ascolto”.

Grande amarezza per Villani che ieri, nella fase conclusiva degli scrutini, quando Avogadro pregustava il ritorno in carica, si è lasciato andare alla lacrime. Lo stesso giovane rappresentante della Lega ha detto di voler lasciare l’assessorato in Provincia per dedicarsi al lavoro di opposizione in Comune. Ma Edoardo Rixi frena: “Consiglio a Luca di ragionare con calma, senza fare passi avventati. Ha ottenuto un ottimo risultato: a volte si perde per pochi voti o anche per condizioni sfortunate. Se ad Alassio sono stati commessi errori durante la campagna elettorale, non sono imputabili a lui”.

“E’ una persona che si è dimostrata valida. Il futuro della Lega in provincia di Savona non può che passare attraverso Luca Villani” rimarca Rixi. “C’è stata confusione nell’elettorato – aggiunge – Abbiamo perso per pochi voti con un candidato di tutto rispetto, che comunque più volte ha utilizzato il fatto di essere stato leghista per accreditarsi in certi ambienti. Luca Villani è ancora molto giovane e ha cinque anni per ripresentarsi come sindaco vincente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Alex

    Ma perchè nessuno ha il coraggio di dire quello che tutti sanno e pensano?
    Luca Villani avrebbe stra vinto le elezioni ma purtroppo in lista si è trovato un certo Melgrati che lo ha rovinato. La gente avrebbe votato Villani ma quest’ultimo avrebbe dovuto trovare il coraggio di lasciar fuori certi “senatori”.
    Mi spiace per te Luca ma purtroppo ti hanno usato per un gioco più grande di te.
    Fatti una domanda: come mai l’anno scorso Melgtai ha preso 1800 voti da Alassio e quest’anno meno della Zavaroni?
    Quando ti risponderai capirai!!
    Ora facciamo un grosso in bocca al lupo al nuovo Sindaco e specialmente ai più votati della sua lista che mi sembrano facce PULITE.
    Dai ragazzi, su le maniche e fate qualcosa per noi….ci contiamo!!