IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, il Pdl risponde ad Invernizzi: “E’ un traditore, fuori dal partito”

Alassio. Una nota congiunta da parte del coordinatore provinciale Santiago Vacca e della coordinatrice cittadina del Pdl Emanuela Preve indirizzata all’ex assessore del Comune di Alassio Rocco Invernizzi, che a pochi giorni da voto si è autosospeso dal Pdl e ha rassegnato le dimissioni dalle deleghe in giunta. Un atto politico e simbolico che non è andato giù ai vertici del Pdl.

“Un comportamento, imbarazzante e vergognoso tenuto durante la campagna elettorale contro il candidato sindaco indicato dal centro destra di Alassio. Dal giorno della presentazione dei candidati alle amministrative, ha perseverato con un atteggiamento che va oltre la semplice censura, rei di avergli imposto il “posto in panchina” che ha ripagato con un tradimento immediato.

Ha dato prova a tutti gli alassini di come non si sia mai interessato alle soluzioni per il bene comune della città. Invece di avanzare proposte serie e coerenti ha preferito lanciare solo critiche aspre, ai limiti del grottesco e del ridicolo, contro la sua stessa maggioranza con la quale ha comodamente coabitato, fino allo scadenza del mandato”.

“Del tradimento ne ha la riprova tutta la popolazione quando lo vedrà impegnato a pubblicizzare e sponsorizzare l’evento a cui partecipa l’Assessore regionale Marilyn Fusco, un’iniziativa politica per una lista avversaria a quella del Pdl che ha candidato a sindaco Luca Villani. Un evento sugli stabilimenti balneari, al quale, nonostante la sua autosospensione, ha il coraggio di pubblicizzare, se non come Assessore al demanio in quota Pdl, appoggiando una lista di sinistra e con il sostegno pure dell’Italia dei Valori”.

“Oggi attacca il centro destra di Alassio, rinfacciandogli di essersi svenduto alla Lega, senza essersi reso conto che già dal 2008 l’Italia ha un governo nazionale che sta in piedi, grazie alla forte alleanza tra la Lega e il Pdl, in cui talvolta, a livello locale, fa capolino pure l’Udc. A noi non piace usare le carte bollate, con iniziative di revoca di deleghe dell’ultimo minuto. Questo vuole essere un segno di coscienza e responsabilità nei confronti della città di Alassio”. Così in una lettera Vacca e la Preve hanno formalizzato
l’uscita dal Pdl alassino di Rocco Invernizzi: “Chi tradisce una volta, tradisce sempre, ecco perché qui si conclude il nostro percorso”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.