IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Accusato di aver bruciato il furgone della ditta dopo licenziamento: processo verso la sentenza

Savona. Si avvia verso la conclusione il processo che vede alla sbarra G.B., un 30enne savonese, che è accusato di aver incendiato, la sera del 22 marzo 2009, davanti alla stazione di Mongrifone, un furgoncino della ditta dalla quale era stato licenziato poco tempo prima. Questa mattina infatti sono stati ascoltati alcuni testimoni e il giudice ha poi rinviato il procedimento al prossimo 12 luglio per terminare le audizioni, per la discussione e, probabilmente, la sentenza.

Secondo quanto accertato dagli inquirenti il 33enne, per “vendicarsi” del licenziamento, aveva deciso di bruciare il Fiat Doblò della ditta che era parcheggiato fuori dalla stazione (nel rogo era andata distrutta anche una Fiat 500). Ad inchiodarlo erano state le immagini delle telecamere di un distributore di benzina dove, poco prima di appiccare l’incendio, l’uomo aveva riempito una tanica di carburante. Inoltre sul cellulare del 33enne gli investigatori avevano anche trovato una fotografia del furgoncino in fiamme.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.