IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Villanova, nuovo logo per l’aeroporto Panero. Maricone fa il punto sul piano industriale foto

Villanova d’Albenga. Cinque aerei che volano in alto. “Come rondini in primavera” ha spiegato Maurizio Maricone, presidente dell’Ava, illustrando il nuovo logo dell’aeroporto Clemente Panero di Villanova. Ma soprattutto la società di gestione dello scalo ha fatto il punto sullo stato di avanzamento del Piano Industriale 2010-2012 che evidenzia come i risultati economici siano in linea con quanto previsto, con una perdita pari a 378.037 euro.

“Il conseguimento di questo risultato è stato possibile soltanto grazie alla costante attenzione posta sul fronte del contenimento dei costi – dice Maricone – Va ricordato, infatti, che all’atto dell’insediamento del nuovo consiglio nel luglio 2010 la perdita previsionale era pari a circa 600.000 euro. Contenimento di costi che ha interessato tutti i comparti aziendali: dall’aumento della produttività, che ha consentito di ridurre il ricorso a prestazioni di terzi; alla rinegoziazione dei contratti in corso; fino alla fase di approvvigionamento di servizi e prodotti che, oggi, viene interamente gestita – grazie al contratto di service – dall’Ufficio acquisti di Tpl Linea, con la conseguente applicazione di condizioni di miglior favore”.

“Sono stati rivisti, inoltre, i contratti attivi di locazione spazi per gli uffici e gli hangaraggi, con una conseguente crescita dei ricavi pari a circa il 15%; aggiornate le tariffe aeroportuali attraverso l’incremento di quelle in vigore di un altro 15% circaa e valorizzati alcuni servizi che prima venivano forniti gratuitamente – aggiunge Maricone – Anche da punto di vista finanziario si è provveduto a rinegoziare le condizioni di affidamento con gli istituiti bancari, ad incrementare i fidi di cassa per permettere la gestione delle transazioni di cui sopra, a razionalizzare gli istituti; in questo modo la gestione finanziaria, sebbene vi sia stato un elevato ricorso agli affidamenti bancari, ha registrato comunque una riduzione di costi per 5.000 euro. Per quanto riguarda gli oneri straordinari si sono rilevati 143.144 euro in meno rispetto all’esercizio precedente”.

Le azioni fin qui descritte non sono tuttavia sufficienti ad assicurare alla società l’obiettivo del pareggio di bilancio per il 2011. “Diviene quanto mai necessario un incremento dei volumi di traffico conseguibile principalmente attraverso lo sviluppo e l’implementazione delle azioni di marketing rivolte all’attrazione di traffico aereo privato. Alla realizzazione del nuovo logo del Panero, che rappresenta un primo passo verso il rilancio e la modernizzazione della struttura aeroportuale, seguiranno ulteriori azioni di promozione relative al completo rifacimento del sito internet, delle brochure istituzionali e di tutti i materiali atti ad amplificare la notorietà e le peculiarità del sito” osserva Maricone.

“Dal punto di vista della gestione interna – prosegue – è attualmente in corso la ricognizione di tutte le strutture societarie per allinearle alle disposizioni previste dalla legislazione, riguardanti la sicurezza dei luoghi di lavoro e dei lavoratori. Sono stati approvati il Codice etico della società ed il Modello organizzativo secondo il decreto 231, ed è stata portata a termine la mappatura dei processi aziendali. Attualmente sono in fase di approvazione le procedure aziendali che ne tracciano i flussi e definiscono le responsabilità. Dal punto di vista operativo, infine, la società ha ottenuto da parte di Enac il rinnovo della certificazione dell’aeroporto per il prossimo triennio; mentre, per quel che riguarda la concessione ventennale, è attualmente in fase di approvazione sempre da parte di Enac, il piano di sviluppo aeroportuale, necessario per l’ottenimento della concessione stessa”.

“Inoltre, dall’inizio dell’anno, l’aeroporto ha ottenuto, sempre da Enac, l’autorizzazione ai voli VDS (Volo Diporto Sportivo), attività che dovrebbe portare ad un incremento dei ricavi sia per hangaraggio, sia per servizi aeroportuali” conclude Maurizio Maricone. Rispetto a quanto previsto dal Piano Industriale sono in corso di assegnazione i lavori per: la realizzazione in due lotti 2011-2012 della messa in sicurezza dei fognoli (per un importo di circa 400.000 euro), la realizzazione dell’ampliamento e manutenzione straordinaria dell’hangar 21 che ospita anche degli uffici e magazzini (250.000 euro), l’ampliamento del piazzale di sosta di fronte all’aerostazione per circa (800.000), la realizzazione di un nuovo hangar di 500 mq, solo a seguito di saturazione degli spazi ancora disponibili (210.000 euro).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da roberto 2

    Cambiato il logo!!!! Ora si decolla????