IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Unità d’Italia, Berruti: “Valorizziamo autonomie locali non per dividere, ma per unire” foto

Savona. “L’Italia è stata definita una ‘nazione culturale’ di antiche origini. Lo Stato unitario italiano nato 150 anni orsono è invece giovane al confronto con le grandi democrazie. Ancora più recente è la nascita del nostro Stato repubblicano. Per questo sentiamo più forte la nostra comune identità nazionale di lingua, di fede, di arte …e cultura, di valori e sentimenti privati, di quanto invece ci riconosciamo nelle istituzioni e nei valori pubblici”. Inizia così la riflessione che, in occasione delle celebrazioni dell’Unità d’Italia, il primo cittadino di Savona, Federico Berruti, ha affidato alla sua pagina sul social network Facebook.

“Impegniamoci allora per rafforzare il nostro senso dello Stato – prosegue Berruti – a cominciare dalle istituzioni più vicine ai cittadini, i Comuni e in genere gli enti locali. Valorizziamo le autonomie locali non per dividere, ma per unire la nostra giovane Italia. Come prevede la nostra Costituzione, secondo la quale la Repubblica è una ed indivisibile, e promuove le autonomie locali. Viva Savona, Viva l’Italia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Carlo M.
    Scritto da Carlo M.

    Pensavo che si dovesse valorizzare le autonomie locali per dividere anzichè unire. La solita fiera delle banalità: è stata messa su un’alleanza monstre che va dall’UDC a Rifondazione Comunista. Risultato? Non si deciderà nulla per 5 anni e si litigherà su tutto!