IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Troppo rumore durante due serate del 2008: assolto il patron dei “Soleluna”

Savona. Alessandro Minetti, il patron dei “Soleluna”, la nota discoteca di Albissola, questa mattina, in Tribunale a Savona, è stato assolto dall’accusa di disturbo della quiete pubblica. Il gestore del locale notturno era stato rinviato a giudizio perché, secondo l’accusa, in due serate, il 12 e il 18 giugno, non erano state rispettate le limitazioni sulle emissioni acustiche e ci sarebbe stato uno sforamento dei limiti calcolati in decibel.

Il giudice ha deciso di assolvere Minetti perché il “fatto non è previsto dalla legge” visto che, anche sulla base di due sentenze della Cassazione, applicando l’articolo 10 della “legge quadro sull’inquinamento acustico”, chi supera i valori limite di emissione e di immissione sonore è punibile con una semplice sanzione amministrativa.

Per quell’episodio, a giudizio con Minetti era finito anche l’ex sindaco di Albissola, Stefano Parodi, che doveva rispondere dell’accusa di rifiuto ed omissione di atti d’ufficio. Secondo l’accusa, pur avendo ricevuto due segnalazioni dai carabinieri nelle quali si comunicava che la discoteca “Soleluna” non aveva rispettato le limitazioni sulle emissioni acustiche, il primo cittadino non prese alcun provvedimento, come previsto dalla legge, nei confronti del locale. La sua posizione è stata però stralciata perchè per giudicare questa tipologia di reato la competenza spetta al Collegio dei Giudici. Questa mattina il processo era invece presieduto dal giudice monocratico. Gli atti sono stati così trasmessi al pm affinché Parodi sia giudicato nella sede competente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.