IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tpl, va avanti il braccio di ferro azienda-sindacati: oggi 4 ore di sciopero

Più informazioni su

Savona. L’incontro di ieri tra azienda e sindacati non ha portato a nessun risultato positivo. Così, questa mattina, in tutta la Provincia i savonesi dovranno fare a meno degli autobus: dalle 10,15 alle 14,15 i dipendenti di Tpl Linea incroceranno le braccia in seguito allo sciopero proclamato da Cgil, Cisl, Uil, Faisa e Cub per la vertenza sui turni di lavoro. E’ possibile che la protesta odierna dei lavoratori dell’azienda del trasporto pubblico locale provochi disagi ai pendolari.

La speranza era che questo sciopero potesse essere revocato ma nel vertice di ieri pomeriggio le due parti sono rimaste molto lontane: non c’è ancora condivisione sulle misure correttive da apportare al taglio sul trasporto, da una parte i vertici aziendali che chiedono produttività ed efficienza, dall’altro i lavoratori contrari all’azzeramento del contratto integrativo. Quanto alla mediazione in atto sui contratti di formazione-lavoro secondo l’indagine dell’azienda non molti lavoratori sarebbero disposti ad accettare una transazione. I sindacati aspettano una proposta più concreta, ribadendo il loro no al 60% della somma dovuta secondo quanto l’azienda aveva a suo tempo offerto.

Infine il fondino regionale di 550 mila euro spettanti a Tpl Linea. All’esame di azienda e sindacati una bozza di accordo sul loro utilizzo, una intesa che per le organizzazioni sindacali di categoria è ancora lontano, visto che il piano sul fondo regionale destinato al trasporto dovrà essere limato nel corso di un incontro in programma il prossimo 7 marzo presso la Regione Liguria, alla presenza dell’assessore Enrico Vesco, della Provincia di Savona, delle aziende di trasporto e dei sindacati. Solo dopo quell’incontro si tornerà al tavolo per trovare un accordo sulle risorse previste per il savonese. Per tutta la durata dello sciopero sarà attivo un presidio sotto la sede di Tpl Linea.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.