IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Terza Categoria, l’Albingaunia può festeggiare: il campionato è suo foto

Albenga. Se il progetto chiamato Albingaunia, nato durante l’estate dalle ceneri dell’A.C. Albenga 1928, riuscirà a riportare il nome della città in palcoscenici di ben altro rilievo, sarà il tempo a dirlo. Nel frattempo la matricola erede della gloriosa società ingauna si gode l’epilogo della sua prima, trionfale stagione.

I bianconeri hanno vinto aritmeticamente il campionato, a 3 giornate dal termine. Infatti, contando 7 punti di vantaggio sulla San Filippo Neri, e dovendo entrambe le squadre ancora riposare, il primo posto è assegnato. La formazione allenata da Gerardo Magalino ha festeggiato la promozione sul campo di Dolcedo, dove era ospite del Porto Maurizio, fanalino di coda del torneo. Sul rettangolo di gioco non c’è stata storia. Troppa la differenza di valori in campo a favore degli albenganesi, che si sono imposti per 6 a 1. Ennesimo rotondo successo per una squadra che in questa stagione ha trovato spesso la via del goal con gran facilità. Tra sette giorni la capolista sarà ferma per riposo; potrà celebrare la promozione davanti al proprio pubblico domenica 10 aprile.

Il secondo posto, invece, è saldamente nelle mani della San Filippo Neri. All’Annibale Riva (nelle foto), nella partita iniziata alle 17 al termine del match di serie D tra Borgorosso Arenzano e Lavagnese, i giallorossi hanno prevalso per 5 a 3 sul Mallare. La squadra guidata da Simone Testa ha giocato a viso aperto, cercando di sorprendere l’undici di mister Franco Genduso. Ma la San Filippo Neri ha confermato di avere un eccezionale reparto offensivo e ha spento le velleità degli ospiti.

A completare un podio tutto albenganese c’è il Bastia, ancora imbattuto nel girone di ritorno. I ragazzi condotti da Cesare Renzini hanno liquidato in trasferta il Martina Sassello con un risultato di 5 a 1 che la dice lunga sull’andamento dell’incontro. I biancorossi, così come la San Filippo Neri, disputeranno i playoff con l’ambizione di centrare il successo per poter ambire al ripescaggio nella categoria superiore. Fin dall’inizio del torneo, pur essendo una società nata durante l’estate, hanno dimostrato di avere le carte in regola per centrare questo traguardo.

La promozione dell’Albingaunia è la notizia della giornata, ma era preventivabile. Ben più incerta ed interessante è invece la lotta per conquistare l’ultimo posto nei playoff. La contesa si è chiarita ulteriormente ed è stato il Valleggia ad avvantaggiarsi dal turno odierno. Infatti, mentre la Val Prino era ferma per riposo ed il Mallare cadeva ad Albenga, i purples facevano loro lo scontro diretto con il Murialdo. Al Picasso è finita 2 a 1 per la formazione di mister Fabio Musso che si è così insediata in solitaria al 5° posto.

Al contrario, la squadra guidata da Francesco Ligi scivola a – 6 dagli avversari odierni e dà l’addio alle proprie chances di giocare la coda del campionato. Per gli ospiti è andato in goal Elia Ferraro e sono scesi in campo i seguenti giocatori: M. Odella, Castello, F. Ferraro, E. Ferraro, Bianco, Santero, F. Odella, Bonifacino, Icardo, Franco, Olenici.

“Finché la maglia sarà sudata andremo sempre oltre il risultato” è il motto che campeggia sulla pagina Facebook del Bardineto. La squadra della presidente Silvia Zunino, quest’oggi, ha potuto togliersi anche la soddisfazione del risultato, dato che ha strappato un pari sul campo della Letimbro. I gialloblu di mister Giuseppe Rizzo sono stati fermati sull’1 a 1. E così i neroverdi sono riusciti ad abbandonare l’ultima posizione.

Completa la giornata il successo per 3 a 0 del San Bartolomeo sul Riva Ligure. I gialloblu allenati da Mario Mossello hanno rilanciato le proprie quotazioni in chiave playoff andando a segno con Biga su assist di Savarino, con Gjerga servito da Casanova e con un colpo di testa di Gerace su assist di Gjerga.

I risultati della 23° giornata, nella quale si sono contate 29 reti:
Porto Maurizio – Albingaunia 1 – 6
Letimbro – Bardineto 1 – 1
Martina Sassello – Bastia 1 – 5
San Filippo Neri – Mallare 5 – 3
Valleggia – Murialdo 2 – 1
San Bartolomeo – Riva Ligure 3 – 0
ha riposato: Val Prino

La classifica vede Valleggia e Mallare staccate di un solo punto:
1° Albingaunia 57
2° San Filippo Neri 50
3° San Bartolomeo 42
3° Bastia 42
5° Valleggia 35
6° Mallare 34
7° Val Prino 33
8° Murialdo 29
9° Letimbro 27
10° Riva Ligure 15
11° Martina Sassello 13
12° Bardineto 5
13° Porto Maurizio 4
Albingaunia, San Filippo Neri e Riva Ligure hanno giocato una partita in più.

Gli incontri del 24° turno, in programma domenica 3 aprile alle ore 16,00:
Murialdo – Letimbro
Bardineto – Martina Sassello
Riva Ligure – Porto Maurizio
Bastia – San Bartolomeo
Val Prino – San Filippo Neri
Mallare – Valleggia
riposa: Albingaunia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.