IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scatta l’Ora della Terra: a Savona si spengono le luci a Palazzo Sisto

Liguria. Conto alla rovescia per l’Ora della Terra del Wwf, la grande mobilitazione per la lotta ai cambiamenti climatici. Dalle 20.30 alle 21.30 saranno spente simbolicamente le luci di monumenti, uffici, luoghi simbolo, come la Tour Eiffel, il Cristo Redentore di Rio, il Castello di Edimburgo, le Kuwait Towers, e abitazioni private in ogni angolo del pianeta.

Quest’anno, sotto il nuovo logo 60+, si sta lanciando un appello alla comunità globale, dai singoli individui alle più alte istituzioni e imprese, a impegnarsi ogni giorno in azioni concrete per un futuro sostenibile.

In Italia, dove la manifestazione ha ottenuto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero dello Sviluppo Economico, dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI), dell’Unione Province d’Italia (UPI), dell’Associazione Comuni Virtuosi, del Coordinamento Agende 21 Italiane, sono numerosi i testimonial dell’iniziativa, dal cantante Marco Megnoni alla giornalista “a impatto zero” Paola Maugeri, dal campione di nuoto Massimiliano Rosolino al campione di “bike trial” Vittorio Brumotti, ed oltre cento comuni, grandi e piccoli, spegneranno le luci di monumenti, piazze, chiese, sedi istituzionali, negozi, uffici e abitazioni private.  Verranno oscurarti la Torre di Pisa, le Torri degli Asinelli di Bologna, il “Pirellone” e il Duomo di Milano, Piazza Navona a Roma e Ponte Vecchio a Firenze, mentre nei mari di tutto il mondo, dal Mediterraneo ai Caraibi e fino all’Estremo Oriente, le navi italiane di Costa Crociere daranno vita alla prima “Ora della Terra” itinerante in mezzo al mare. Anche i più piccoli saranno coinvolti nell’Ora della Terra grazie ad un testimonial d’eccezione: Pocoyo, uno dei personaggi di animazione più conosciuti al mondo, “Primo Ambasciatore Globale” per aumentare la consapevolezza ambientale dei bambini.

Anche la Liguria ha aderito alla manifestazione. L’evento Earth Hour nelle città liguri sarà caratterizzato dallo spegnimento dell’illuminazione notturna in luoghi pubblici dalle 20.30 alle 21,30 e numerosi saranno i banchetti informativi e di sensibilizzazione organizzati dagli attivisti del WWF. 

A Savona l’appuntamento è in piazza Sisto IV questa sera alle ore 20.30 per il concerto di musica popolare italiana e dalle 20.30 alle 21.30 verranno spente tutte le luminarie di Piazza Sisto IV.

A Finale Ligure il monumento scelto che verrà spento per un’ora sabato dalle 20,30 alle 21,30 è Castelfranco.

A Noli dalle 20,30 alle 21,30 verrà spenta la Torre Civica, simbolo delle antiche libertà comunali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Resist

    Ottima iniziativa!!!
    ma perchè si tengono accesi tutta la notte i fari che illuminano i monumenti?
    Dopo l’una di notte un tale spreco deve essere eliminato, i nottambuli non soffriranno troppo.
    Ci sono poi decine di provvedimenti che ogni Comune,Scuola,Ospedale, potrebbero prendere per evitare sprechi.
    Ogni Ente dovrebbe istituire una piccola “Commissione per il Risparmio Energetico”…i risultati ci sarebbero e come!

  2. jchnusa
    Scritto da jchnusa

    ma non sarebbe più semplice e allo stesso modo finanziariamente più economico e allo stesso modo utile per l’ambiente installare in tutti gli ambienti pubblici un crepuscolare che spenga le luci quando non se ne ha bisogno visto che per i dipendenti pubblici evidentemente è troppo difficile farlo o forse perché non è nelle loro mansioni?
    Un piccolo ma enorme esempio: ieri mi trovavo nel reparto di ginecologia dell’ ospedale S. Paolo di Savona dalle 10 alle 11-30 del mattino un sole che ti accecava ma nei corridoi tutte le luci acese e così poi ho notato in tutti i reparti,se lo moltiplichiamo per tutti i luoghi pubblici pensa che enorme risparmio sia per l’ambiente che per i conti pubblici e dire che basterebbe un crepuscolare