IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, deroga del Comune: estetiste e parrucchieri aperti il 17 marzo

Savona. Le attività di estetica e di acconciatura sono state oggetto di una grande riforma nazionale che nel corso degli ultimi anni ha portato gli imprenditori ad accettare e adattarsi a nuove regole di mercato. L’abolizione delle distanze tra due operatori dello stesso settore e la possibilità di poter lavorare anche nella giornata di lunedì, da sempre chiusura settimanale, hanno rappresentato due dei più grandi cambiamenti che hanno investito tali professioni,  richiedendo uno sforzo verso il raggiungimento di un nuovo equilibrio di mercato.

Ad oggi le attività operanti sul territorio del comune di Savona sono circa 250, 180 parrucchieri e 76 estetiste. Tra queste, a pochi giorni dalle imminenti festività del 17 e 18 marzo, alcuni artigiani hanno espresso l’intenzione di poter offrire regolare servizio alla clientela forti del fatto che “in tempi di liberalizzazione” sarebbe stato un loro naturale diritto.

La necessità condivisa con le associazioni di categoria aveva origine dalla difficoltà economica conseguente alla chiusura prolungata su due giornate infrasettimanali, occasione, al contrario, per poter rendere ai clienti un servizio migliore e più puntuale rispetto alle loro esigenze.

A seguito di una prima valutazione condivisa con l’ufficio competente del Comune di Savona le associazioni hanno espresso formale parere positivo all’intento del Comune di dare possibilità di scelta alle imprese del territorio.

“La possibilità di operare per gli artigiani, oltre ad essere uno strumento di risposta a una situazione economica generale negativa, rappresenterebbe un sostegno all’ animazione della città che, già con le attività commerciali che hanno scelto di aprire nei giorni di festa , offrirebbe sempre più servizi alla cittadinanza. Congiungere le proposte di migliore fruibilità dei servizi cittàdini da parte dell’ Amministrazione con la disponibilità a collaborare delle imprese artigiane potrebbe diventare uno strumento vincente con doppia valenza: di animazione da un lato e anticrisi dall’altro” scrivono in una nota congunta Mariano Cerro, Confartigianato Savona e Gianni Carbone, Cna Savona.

 “Il comune sta provvedendo a pubblicare l’ordinanza di deroga per acconciatori ed estetisti formalizzando la possibilità di tenere aperto nei giorni 17 e/o 18 marzo con orario a discrezione del titolare, che deve essere esposto in maniera ben visibile al pubblico,   nel rispetto del massimo di  50 ore lavorative alla settimana, così come previsto dalla vigente normativa” concludono Carbone e Cerro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.