IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Richeri: “Finale pronta ad accogliere i profughi, i soldi arriveranno dal Ministero”

Finale Ligure. “Abbiamo dato la nostra disponibilità sia al prefetto sia alla Regione per ospitare un certo numero di profughi che in questi giorni stanno arrivando in Italia in cerca di una via di fuga dalla crisi del Nord Africa. Non sappiamo ancora quante persone arriveranno sul nostro territorio e stiamo vagliando tutte le ipotesi e le possibili strutture di accoglienza”. A dirlo è il primo cittadino di Finale Ligure Flaminio Richeri che sottolinea come una possibile soluzione potrebbe essere l’ex ostello della gioventù a pochi passi dal centro cittadino.

“Faremo la nostra parte – prosegue Richeri – ma voglio precisare che la copertura economica arriverà dal Ministero e che il Comune di Finale non dovrà impiegare alcuna risorsa economica né tantomeno ci saranno ripercussioni e aumenti per i cittadini”.

“Sono convinto che la maggior parte della comunità finalese che per vocazione è turistica e ospitale, sarà pronta all’accoglienza, può anche darsi che alcune famiglie possano offrire la propria disponibilità direttamente” conclude Richeri.

Nel frattempo restano da chiarire le modalità con cui verranno accolti i profughi in Liguria. La Regione nelle prossime settimane convocherà una riunione con le Province e le città più grandi per decidere sul da farsi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. louis cypher
    Scritto da louis cypher

    @resist: se mi dai il tuo indirizzo come bussa te la porto..lei e prole al seguito..e mi raccomando, sigarette, vestiti e cibo di prima qualità..eh!!!

  2. benny
    Scritto da benny

    Mi è giunta voce che i locali dell’ex “IPPOCRATE” sono sfitti e liberi. Perchè non approfittarne per ospitare i poveri (!) rifiugiati?

  3. benny
    Scritto da benny

    Ma chi è RICHERI per fare dichiarazioni a nome di tutti i finalesi? Non basta che sia SINDACO (per il momento), di caxxate ne ha già fatte fin troppe!! Proporrei un referendum popolare o, al limite, una raccolta di firme. Chi potrebbe attivarsi? Oppure si potrebbe occupare l’ex ostello, chi manderebbe a mandarci via? I nostri amati vigili?

  4. Belan
    Scritto da Belan

    Attenzione! il prossimo “Beato” e dopo “Santo sarà……………..squilli di tromba!!!! RESIT!!!

    Ma vattene in Africa va! Vai ad aiutare i bambini in Nigeria o in Somalia, invece di fare il buon sammaritano qui con il cXXo degli altri!

  5. folgore
    Scritto da folgore

    @Resit
    a leghgere il tuo post strappalacrime vien quasi da pensare che si sta leggendo una favola per far addormentare i bimbi.Me la immagino la scena delle dolci mamme arabe costrette da mariti e figli a stare chiuse in casa senza diritti e considerate “esseri inferiori” (discorso in piazza tahrir in Egitto dall’Imam musulmano) sulla banchina del porto pregando allah di far accogliere i propri figli senza documenti da altre mamme, magari per rinchiudere in casa anche le madri adottive italiane!
    Resist esci dal mondo delle favole, smetti di fare l’imbonitore e vivi nella realtà, dove questi pseudoprofughi dopo aver invaso un’isola italiana gridano “libertà” ma da cosa?Solita parola oramai vituperata, e sono così poveri,provati, stanchi, e giù di morale da prendersi a botte e a cinghiate (vedi La STAMPA di oggi) per una bottiglia d’acqua penserete voi? per un panino? NIENTE di tutto ciò, per pacchetti di SIGARETTE!!! Questi sono i profughi, al prossimo giro si prenderan a legnate per avere l’I-PAD!
    E’ vero sono stipati in 2500 dove ce ne possono stare al massimo 1000, ma questo non li autorizza a trattare la struttura come un letamaio,a mangiare e bere lasciando i resti (sacchetti bottiglie carta) a terra dentro la struttura, ad intasare gli scarichi dei LAVANDINI (mai visto intasarsi un lavandino a meno che di non riempirlo di rumenta!), a gettare cicche di sigarette ovunque!
    Saranno pure profughi,ma ciò non toglie che educazione e intelligenza DEVONO usarla anche loro, e rispetto per i beni altrui.
    Poi vorrei sapere come mai i profughi sono solo provenienti da Tunisia ed Egitto alcuni dove guerra no ce ne è MAI stata, solo un paio di settimane max in Egitto di guerriglia, ci sono solo 2 governi caduti e stop,nessuna persecuzione da parte di dittatori(solo quella dei musulmani verso i copti) dalla Libia dove si spara e si bombarda per ora nessuno…misteri gaudiosi!
    Se i Tunisini sono profughi allora per la stessa moneta dovrebbero esserlo di più i Giapponesi.
    Altra cosa citata anche da @Carpenter, la Francia che si è datat tanto da fare per bombardare la Libia che ha scatenato il putiferio senza però volerne assumere il comando (tipico dei transalpini tale comportamento vile), e ha fatto tante belle parole con l’UE per aiutare l’Italia ora respinge i libici alla frontiera di XXmiglia…vive la France (‘cci loro)!