IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione: studio di fattibilità con il Piemonte per la SP Acqui-Sassello

Più informazioni su

Regione. Uno studio di fattibilità condotto insieme alla Regione Piemonte per la messa in sicurezza  e l’ammodernamento della strada provinciale SP 334 Acqui-Sassello. Lo ha proposto l’assessore regionale alle infrastrutture, Raffaella Paita, al termine dell’incontro svoltosi oggi con i rappresentanti della Regione Piemonte, Provincia di Savona, Provincia di Alessandria, Comuni di Acqui Terme, Cartosio, Melazzo, Montama, Sassello.

“Scriverò – ha detto l’assessore Paita – alla Regione Piemonte per valutare la sottoscrizione di un protocollo d’intesa che identifichi i costi di uno studio di fattibilità”.

La strada provinciale 334 inizia ad Acqui Terme in Provincia di Alessandria per poi concludersi ad Albisola Superiore, dopo un percorso di circa 55 chilometri. Già nel corso di un sopralluogo effettuato dall’assessore Paita lo scorso febbraio erano state evidenziate le problematiche relative alla sicurezza della SP 334, ma soprattutto l’importanza del collegamento, in alternativa all’autostrada che collega Milano alla riviera ligure.

“In soli 40 minuti la strada provinciale in questione – spiega l’assessore Paita – collega il Piemonte alla Liguria, con benefici per il traffico pesante che nella zona è piuttosto rilevante, viste le numerose attività industriali del bacino, ricadute positive per le terme della riviera ligure e per il commercio in quanto la SP 334 è l’unica arteria viaria veloce tra la Liguria e il Piemonte. Un volta svolti i necessari lavori di allargamento di alcune curve, rifacimento della segnaletica e dei guard-rail, l’intera Valle dell’Erro e tutta la popolazione del comprensorio potranno essere valorizzati da questo ripristinato collegamento infrastrutturale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.