IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, non c’è firma sul “fondino” del trasporto: “Sì all’aggregazione dei bacini”

Più informazioni su

Regione. Si è concluso con un nulla di fatto l’incontro in Regione tra l’assessore Enrico Vesco, le aziende liguri, enti locali e sindacati di categoria con al centro il fondino regionale destinato al trasporto pubblico locale. Alla fine la firma sull’accordo-quadro che assegna le risorse stanziate con delibera regionale: 550 mila euro per Tpl Linea. “Un protocollo d’intesa ormai superato dai fatti e dalle decisioni assunte in precedenza” ha detto Mauro Ciravegna (Filt-Cgil).

Come stabilito i contributi serviranno per le integrazioni necessarie al ricorso della cassa integrazione, con le ripartizioni già stabilite. Tpl e organizzazioni sindacali di categoria, nel prossimo incontro in programma mercoledì 16 marzo, dovranno definire quanti lavoratori potranno essere indirizzati verso un provvedimento di prepensionamento.

Tra le novità emerse nell’incontro la volontà della Regione di modificare la legge 31 sui processi di aggregazione dei bacini di utenza, in vista della creazione di una agenzia regionale del trasporto pubblico locale oltre che di fusioni tra aziende, in particolare quella tra Tpl e la Rt di Imperia. “Siamo favorevoli ad una agenzia che sia il preambolo della futura azienda unica del trasporto – ha aggiunto Ciravegna (Filt-Cgil) -, più difficile la strada del costo unico del trasporto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.