IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, Montaldo: “Nessun depotenziamento per l’ospedale di Cairo”

Regione. Il consigliere regionale Marco Melgrati (Pdl) ha presentato un’interrogazione alla Giunta per chiedere quali siano le reali intenzioni dell’amministrazione riguardo “al depotenziamento, già in atto, dell’ospedale di Cairo Montenotte”.

“Sulla stampa l’amministrazione regionale, la Asl 2 e il presidente della Commissione regionale sanità, Stefano Quaini, professano il non depotenziamento dell’ospedale, mentre in realtà sono stati cancellati dalla pianta organica quattro primariati: laboratorio analisi, anestesia, radiologia e direzione sanitaria”.

Ha risposto l’assessore alla salute Claudio Montaldo: “Dobbiamo prendere atto di quello che sta accadendo: le risorse sono in riduzione, il fondo per la sanità è stato incrementato dello 0,8%, a fronte di un tasso di inflazione del 2,2%. E quindi si deve smettere di giocare varie parti a seconda del luogo dove si parla, a Genova o a Roma”. Montaldo ha quindi smentito che si stia lavorando ad uno smantellamento dell’ospedale anzi ha assicurando che si sta lavorando con le risorse disponibili per qualificare l’ospedale di Cairo con un polo di day surgery.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da apollo

    A Cairo c’è un buon reparto di riabilitazione, potenziato di recente. Qualcuno mi vuole spiegare perchè quando un paziente viene dimesso e ha bisogno di riabilitazione, viene mandato alla clinica privata S.Michele di Albenga, convenzionata con la ASL a 3 milioni e mezzo di euro l’anno? Cosi mi hanno detto. E quando poi, finito il periodo “obbligatorio” alla S.Michele, se si vuole proseguire la riabilitazione a Cairo, occorre viaggiare in ambulanza a proprie spese?Se qualcuno ha spiegazioni per questo problema, gliene sono, già fin da ora, riconoscente!!

  2. folgore
    Scritto da folgore

    @hi-tech
    Certo hai ragione pure il Fascismo, ma anche tu dimentichi qualcosa, il Fascismo è nato ed ha prosperato per 20 anni in Italia poi è scomparso e dichiarato INCOSTITUZIONALE, il COMUNISMO è vivo e vegeto!
    Ad oggi nessuna persona al mondo può dire che per colpa del FASCISMO “…non puoi dare pareri personali, devi subire le cose stando zitto e seguendo la linea…” mentre Cinesi, Tibetani, Cubani, Cambogiani, Coreani del Nord, Boliviani, Colombiani, etc non sono liberi nemmeno di andare su Google per colpa del COMUNISMO!!!!
    E solo in Cina il comunismo (non il fascismo) impedisce ad 1/3 della popolazione mondiale di dire quello che pensa, ed impedisce al Dalai Lama di poter essere la guida spirituale del suo popolo LIBERAMENTE ( a meno che tu non voglia affermare che costui sia un seguace di Mussolini)!
    Ora puoi dormire tranquillo con le dovute precisazioni!

  3. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Belin ma oggi, Folgore mi fai davvero lavorare duro..mi tocca correrti dietri da un post all’altro per aiutarti a ricordare tutte le <cose che dimentichi e non scrivi o a farti notare gli errori che l'entusiasmo ti fa <commettere (:-)) come quest'ultima che :
    "Il posto dove non puoi dare pareri personali, devi subire le cose stando zitto e seguendo la linea si chiama COMUNISMO!" e ti devo far aggiungere anche il FASCISMO che ti sei stranamente dimenticato.
    ..Vabbè..per oggi basta. Riprendiamo domani EH! ……Fai il bravo e non scrivere piu' niente… che ora devo andare a dormire e non posso piu' metterci delle pezze!!!! :-)

  4. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Credo che la Regione, prima di fare un altra colossale cazzata come quella dell’accorpamento del Santa Corona ci si pensi bene…. Possono stare tranquilli i valbormidesi: scoppierebbe la rivolta popolare…:-) Intanto già si sta preparando l’ingresso trionfale degli allegri dottori segaossa privati nella sanità pubblica, direttamente in competizione con la medesima specialità di Pietra Ligure (pubblica). Questa genialata della convenzione con i privati ( già fuggiti verso MIlano un tempo per ragioni …ovviameente…economiche..) che si sono inventati i nostri governanti di “sinistra” (???) permetterà di recuperare le fughe di DRG con questo semplice meccanismo:
    – 7 milioni ai privati segasossa + 3,5 milioni ad una “clinica” (per usare un eufemismo…) per la riabilitazione (dopo un crack del manager privato..)
    Sinceramente , ci aspettavamo qualche sistema un po’ piu’ tutelante della sanità pubblica…da una giunta che si presenta di “sinistra”. Oggi io e molte altre persone di sinistra, dovessimo ripetere le elezion i non andremmo piu’ a votare per dover scefgliere il meno peggio.

  5. folgore
    Scritto da folgore

    @Guendalina
    ti suggerisco di dare un occhio al significato di post e di forum, forse non sei molto pratica, ma il significato dei posto E’ proprio quello di fare COMMENTI e dare PARERI PERSONALI riguardo fatti e notizie, altrimenti ti continui a leggere un normale giornale cartaceo o guardare un TG passivamente!
    Il posto dove non puoi dare pareri personali, devi subire le cose stando zitto e seguendo la linea si chiama COMUNISMO!
    Per il resto se prima di postare ti fossi fatta un giro tra i miei commenti precedenti vedresti che a me Berlusca non piace, ma non vedo cosa possa azzeccarci con questo articolo, non mi piace Berlusca e nemmeno Montaldo se proprio vuoi saperlo!
    Entrambi sono la negazione del detto “nella botte piccola c’è il vino buono”!
    Aggiungo inoltre che con sta storia dei tagli ci ha rotto, perchè sono anni che l’ospedale è lasciato all’abbandono, vedi anche come viene gestito il servizio dell’automedica con il personale che deve ricnorrere l’auto per mancanza di autisti e all’epoca i tagli non c’erano se non nell’appartato cerebrale dell’assessore.