IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione: al via campagna per la salvaguardia della fertilità maschile

Più informazioni su

Regione. Il 50% delle coppie non fertili presenta problematiche di origine maschile, il potenziale della fertilità dei giovani che vivono nelle grandi città è più basso del 30% rispetto a quello dei loro coetanei che vivono in provincia, inoltre i giovani maschi a rischio di sub fertilità sono quasi il 42% su un totale di 10.000 ragazzi coinvolti in una campagna sulla salute sessuale e riproduttiva dei maschi 18enni.

I fattori possono essere genetici, ma molto spesso sono ambientali, derivano cioè anche dalle abitudini di vita che si possono modificare. Sono i dati diffusi oggi dalla Siams, società italiana di andrologia e medicina della sessualità, nell’ambito di Andolife, la  campagna nazionale per la prevenzione dell’infertilità maschile nei giovani, presentata questa mattina in Regione dall’assessore regionale alla Formazione, Pippo Rossetti insieme a Francesco Minuto, presidente della Società italiana di andrologia e medicina della sessualità in Liguria, a Umberto Goglia, segretario regionale della società e Diego Ferone, segretario Siams nazionale. Obiettivo del programma di informazione e prevenzione, rivolto ai ragazzi dai 18 ai 30 anni, è quello di sensibilizzare i giovani alla visita andrologica per prevenire problemi e assicurare la loro salute riproduttiva. Da un’indagine nazionale  infatti compiuta dall’associazione nel 2009 su 10.000 ragazzi è emerso che in quasi il 42% è stata riscontrata un’alterazione, più o meno severa, di natura testicolare o scrotale a cui si aggiungono problemi dovuti a stili di vita: dal telefonino tenuto in tasca, ai pantaloni troppo stretti, dall’abuso di fumo e alcol, ad una scarsa igiene intima e all’obesità.

“Le problematiche di fertilità sono in aumento – ha spiegato Umberto Goglia, segretario regionale della SIAMS – anche per l’assenza, negli ultimi anni,  della visita di leva che ha allontanato lo screening della popolazione giovanile maschile  che rappresentava un momento importante per avvicinare il giovane al medico.

Per questo sabato 19 e domenica 20 marzo saremo in piazza De Ferrari, in Largo Pertini, con gadget e magliette da distribuire ai ragazzi e sollecitarli ad una visita andrologica”. L’iniziativa é condotta insieme alla Regione Liguria e sostenuta dalla Coldiretti, dal CONI e dalla Croce Rossa Italiana.   Il numero verde istituito da oggi  per prenotare una visita gratuita presso gli ambulatori è 800. 100. 122.

“Si tratta di un’azione – ha spiegato l’assessore regionale alla formazione, Pippo Rossetti – che abbiamo sostenuto, insieme alla sanità, per portare avanti la prevenzione, ridurre i costi, accrescere nei giovani la consapevolezza e spingerli ad adottare comportamenti sani”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.