IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione: 1,8 mln per infanzia e sezioni primavera: accordo con l’Ufficio scolastico

Regione. Oltre 1,8 milioni di euro, di cui 1 milione di fondi regionali, per garantire la sopravvivenza di 105 sezioni primavera, di cui 10 nuove, per un totale di 1700 posti bambino. Lo prevede l’accordo siglato tra l’assessorato alla formazione e all’istruzione della Regione Liguria e l’Ufficio scolastico regionale per l’anno 2010-2011 e presentato quest’oggi dall’assessore al bilancio e alla formazione, Pippo Rossetti e dal direttore dell’Ufficio scolastico regionale Giuliana Pupazzoni.

“Con l’intesa siglata il 31 gennaio scorso – spiega l’assessore, Pippo Rossetti – la quarta dal 2007, possiamo garantire alle famiglie la continuità del servizio, grazie allo stanziamento di 1 milione di euro di fondi regionali e allo sblocco di 888.930 euro di contributi dello Stato che sono disponibili a tutti gli effetti”.

“Si tratta di un progetto a cui credo particolarmente – continua Rossetti – in quanto rappresenta la possibilità di dare un servizio educativo fornendo un approccio  adeguato nella particolare fascia età. Non si tratta infatti di anticipo, ma di un’esperienza educativa specifica e di un ‘offerta di servizi rivolti all’infanzia previsti dall’Unione Europea”. “La soddisfazione – continua Rossetti – è quella di aver aumentato le sezioni primavera in una fascia di mezzo tra il nido e la scuola materna, con una sua caratteristica pedagogica ed educativa. In alcune zone inoltre siamo al 30% dell’offerta a questa fascia di età che rientra nella prima infanzia che rappresenta lo standard europeo raggiunto in molti nostri territori”.

Le sezioni primavera, riservate ai bambini di età compresa tra i 24 e i 36 mesi per garantire la continuità educativa tra il nido e la scuola materna, sono state avviate in Liguria in via sperimentale nel 2007 e sono passate da 965 alunni nel 2007 a 1454 nel 2008 per salire a 1598 nel 2009 fino agli attuali  1700. Le 105 sezioni esistenti a livello regionale risultano così suddivise: 13 a Imperia per un finanziamento complessivo di 202.000 euro, 12 alla Spezia, per un finanziamento di 201.000, 25 a Savona ( 382.000 euro) e 55 a Genova (1.103.000 euro) per un totale di 1.888.000 euro di finanziamento Stato Regione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.