IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Raddoppio ferroviario Andora, inchiesta conci: parte una rogatoria internazionale

Andora. Punto di svolta per l’indagine sui conci irregolari e i materiali non conformi che sarebbero stati impiegati dalla Ferrovial per il raddoppio della ferrovia tra Andora e San Lorenzo al Mare. La Procura di Savona ha inoltrato una rogatoria internazionale per interrogare cinque persone, coinvolte a vario titolo nella direzione del cantiere.

Lo scopo del provvedimento è quello di raccogliere le risposte degli indagati che si trovano attualmente all’estero per motivi di lavoro: tre sarebbero in Sudafrica, altri due invece in Messico. Si tratta di italiani e spagnoli. Sarebbero quindi sette nel complesso ad essere nel mirino dell’autorità giudiziaria. In particolare, l’ipotesi di reato contestata al legale rappresentante della società spagnola è di frode in pubblica fornitura. Lo stesso dirigente si è detto disponibile a rendere chiarimenti all’autorità giudiziaria.

La rogatoria è partita sulla base degli accertamenti peritali effettuati dai consulenti e vagliati dalla Procura savonese, eseguiti per valutare la scadente qualità di cottura del cemento. Dalle verifiche nel cantiere, sotto sigilli dal 21 novembre scorso (il primo ad essere sequestrato era stato il macchinario della Ferrovial con il quale venivano prodotti i conci), sarebbero emerse anche negligenze nella realizzazione delle gallerie, dove sarebbero presenti le borchie ma non i tiranti. Il tracciato prevede un consistente percorso in tunnel, per circa 16 chilometri sui 19 previsti per il raddoppio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.