IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Più bambini a Calice Ligure: il Comune pensa ad un nuovo plesso scolastico foto

Calice Ligure in questi ultimi anni ha registrato un notevole incremento della popolazione residente, passando da 1500 abitanti del 2005 a 1700 abitanti nel 2010. “Molti dei nuovi abitanti sono coppie di giovani con figli e i bambini che frequentano la nostra scuola sono diventati molto numerosi. Oggi si contano complessivamente 140 iscritti alla materna ed alla primaria (elementare). Tale incremento ha fatto emergere i limiti dell’attuale struttura scolastica, portando l’amministrazione comunale a pianificarne la sostituzione con altra più ampia e dotata, da edificarsi in località Santa Libera, nei pressi dell’attuale struttura sportiva” afferma il sindaco di Calice Livio Sterla.

“Il progetto, fortemente voluto dall’attuale amministrazione comunale come da quella precedente, ha trovato il sostegno concreto di tutti i consiglieri comunali di maggioranza ed opposizione, tanto da ottenere l’approvazione unanime delle opere. Parimenti è stata votata unanimamente dal consiglio comunale  l’alienazione dell’attuale scuola posta nel centro del paese e di quella ad oggi chiusa che si trova nella frazione Carbuta, necessaria al fine di finanziare la metà dell’importo dei lavori parzialmente coperti dal finanziamento PAR-FAS, attribuito al comune di Calice Ligure dalla Regione Liguria” prosegue il sindaco.

“La scelta di sostenere il progetto del nuovo polo scolastico ha comportato molti sacrifici per l’attuale amministrazione comunale, che di fatto ha investito la gran parte delle somme disponibili a bilancio per pagarne i costi di progettazione e di acquisizione dei terreni. Inoltre è doveroso sottolineare la generosa disponibilità dimostrata dai proprietari del fondo che sarà occupato dalla nuova scuola, i quali lo hanno messo a disposizione, secondo le procedure di legge, senza avviare alcun tipo opposizione” conclude Livio Sterla.

Il nuovo polo scolastico avrà una superficie netta di 1660 mq, così ripartiti: 665 mq per la scuola materna e 995 mq per la scuola primaria (elementare). Inoltre il plesso sarà dotato di una mensa completa di cucina, di aule polifunzionali e di tecnologie all’avanguardia per il contenimento dei consumi energetici. Il tema delle energie rinnovabili sarà sviluppato  attraverso l’installazione, su una parte della copertura piana, di pannelli fotovoltaici, in modo da ridurre sensibilmente l’impatto della struttura sull’ambiente ed educare i bambini ad un uso consapevole delle fonti di energia. In totale l’intervento costerà tre milioni di euro ed il relativo bando pubblico di appalto si chiuderà il 15 aprile 2011.

Foto: prospetto principale (lato ingresso scuola) e fotomontaggio della veduta da Eze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.