IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Pietra: la Lega Nord sullo “sfratto” dei fratelli Rosselli dal centro storico

Più informazioni su

“Perché mai Pietra Ligure dovrebbe sfrattare i Fratelli Rosselli dal Centro Storico per ‘rimediare una piazza a re Vittorio Emanuele II’? Non vorremmo cadere nelle zoppicanti forme politicanti, sciatte e strumentali, che il compagno Armando Carrara (già assessore al Comune di Albenga), usa con palese instabilità emotiva, a sostegno delle sue fumose manifestazioni patriottico-resistenziali, gettandosi a gamba tesa nel dibattito politico sulle ‘nuove intitolazioni di alcune strade e strutture sportive di Pietra Ligure’ (La Stampa, lunedì 14 marzo 2011)”.

“Tuttavia vogliamo precisare che, nel presentare un’interrogazione al Sindaco De Vincenzi, siamo stati mossi da ragioni che attengono al mandato elettorale (riconfermatoci a seguito delle Elezioni Amministrative del 6 giugno 2009 quali rappresentanti della Lega Nord Liguria) condividendo le odierne proteste dei cittadini che – tra l’altro e a giochi fatti – saranno costretti ad aggiornare (con dispendio di tempo e di denaro), le proprie carte anagrafiche”.

“L’idea ‘di rimediare una piazza a re Vittorio Emanuele II’, sfrattando dal centro storico i Fratelli Carlo e Nello Rosselli, non è stata nostra, ma dell’assessore Mario Carrara, nipote paterno del signor Armando Carrara di Albenga, il quale – a sproposito – ci muove critiche che denotano soltanto atteggiamenti precostituiti e, a dir poco, singolari. Né nostro è stato il tentativo di relegare i Rosselli in una “strada secondaria” in località Soccorso”.

“A parte che per noi leghisti pietresi il ‘Soccorso’ è un’amena zona residenziale abitata da cittadini, elettori e contribuenti, rispettabili quanto quelli del Centro Storico, vorrei richiamare alla memoria del signor Carrara di Albenga che il pensiero dei fratelli Rosselli, sul piano dottrinale, ispirandosi ai valori liberaldemocratici e federalista di Cattaneo e Salvemini, è da ritenersi molto più vicino a noi leghisti che non ai suoi compagni marxisti”.

“Non a caso, Palmiro Togliatti, definisce Carlo Rosselli ‘un ideologo reazionario che nessuna cosa lega alla classe operaia’. Ha la memoria corta il signor Carrara, e gli occhi stanchi… Rientrato al paese natio per criticare la Lega, infatti, non si è neppure accorto che il nuovo Stadio comunale è stato dedicato dall’Amministrazione Accame (della quale facevamo parte) ad un Comandante Partigiano: il compianto dott. Giacomo De Vincenzi”.

“Non pare che prendere parte attiva a un dibattito di pubblica rilevanza e suggerire ancora – con leale e radicato spirito di appartenenza alla comunità locale – di intitolare un centro polivalente ad una personalità che abbia illustrato la nostra Città per meriti nel campo sociale, scientifico, artistico-letterario o sportivo, possa venire così inopinatamente contestato da chi piega la “storia patria” a poco nobili interessi di bandiera”.

Giacomo Zunino
Consigliere Comunale
Lega Nord sez. Valmaremola

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.