IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallavolo, D maschile: prima sconfitta per il Sabazia, bene il Maremola

Pietra Ligure. Le avvisaglie si erano avute nella trasferta di Carasco dove, per piegare la Tre Stelle Villaggio, il Sabazia aveva sofferto per quattro set. Domenica i vadesi hanno confermato di essere in un periodo poco brillante, peraltro comprensibile in una stagione nella quale stanno viaggiando a mille, e sono incappati nella prima sconfitta stagionale.

Nella palestra di casa la squadra guidata da Giuseppe Fasano ha dato vita ad una lunga battaglia con la Psm Rapallo, compagine che punta alla promozione in serie C. Nel primo set l’impressione era che tutto potesse essere facile per i vadesi, con un parziale filato via liscio fino al 25 – 14. Poi però la formazione allenata da Eros Gai ha reagito, capovolgendo il risultato. Sotto di un set, il Sabazia ha giocato un quarto parziale rabbioso, nel quale ha annichilito gli avversari. Ma nel tie-break non ha saputo continuare con lo stesso ritmo e il Rapallo ha portato a casa i due punti

E’ andata meglio al Maremola che, in cerca di punti salvezza, ha prevalso su un Villaggio in crisi di risultati dopo un ottimo girone di andata. Per l’occasione una discreta cornice di pubblico ha gremito gli spalti del palazzetto di viale della Repubblica.

I chiavaresi si presentano senza ben quattro titolari, ma anche i pietresi devono fare i conti con una vera e propria emergenza vista la contemporanea assenza dei centrali Spartaco (si parla di stagione finita per il talentuoso laigueglino) e Tardito, oltre che dell’ancora convalescente Miceli. Mister Robutti è costretto, pertanto, a far ricorso a tutto il suo acume tattico e schiera una formazione rivoluzionata in cui affida agli esperti Ravera e Maggioni il compito di non far rimpiangere gli assenti, specie nel fondamentale del muro.

L’avvio è equilibrato, si sbaglia poco da entrambi i fronti e si procede appaiati fino al 9 – 9. La ricezione del Maremola è in gran spolvero e permette a Paolo Robutti di smarcare costantemente l’atletico Maggi che firma il break decisivo a metà set per il 18 – 13. La Tre Stelle non riesce a mettere a terra il pallone con continuità e soffre in ricezione la battuta al salto flot di Tognolo senior. Il set si chiude così con un comodo 25 – 15 per i locali.

I chiavaresi non ci stanno e partono forte nel secondo set. Il palleggio Iandolo suona la carica e porta sul 3 – 0 i suoi. I muri di Ravera e del sempreverde Maggioni permettono al Maremola di restare in scia. Un astuto tocco di seconda di Robutti senior firma il sorpasso sul 12 – 11. I pietresi vanno avanti fino al 21 – 17 ma si rilassano troppo presto. La ricezione conosce un passaggio a vuoto e cala vistosamente nella precisione, un muro ospite su Ravera firma il 24 – 23 per i chiavaresi che chiudono il set con un lungo linea.

La partita si infiamma. Il terzo set è un distillato di emozioni, un super Maggi continua a bucare la difesa avversaria e tiene a galla il Maremola ma è il libero Luca Robutti a rompere l’equilibrio immolandosi prima in due recuperi prodigiosi sottorete e poi con una difesa di istinto su un potentissimo lungo linea dell’opposto levantino Cernedelli. Tognolo junior, alla sua miglior esibizione della stagione, con un ottimo turno di battuta porta i suoi sul 18 – 14 ed è il preludio del 25 – 16 finale.

Nel quarto set l’allenatore locale Paolo Robutti tiene alta la concentrazione dei suoi che sfruttano l’inerzia del match per portarsi subito avanti. E’ Maggioni a firmare il 13 – 8 a metà set, con un mani fuori “specialità della casa”. Il Villaggio mette grande cuore in campo ma le scarse alternative in panchina non gli permettono altre soluzioni per scardinare l’ordinata fase muro-difesa dei pietresi che chiudono il match sul 3 a 1 in 1 ora e 40 minuti di gioco.

I tre punti sono oro colato per la classifica del Maremola, autore negli ultimi turni di buone prestazioni ma senza raccogliere alcun punto. Il calendario prevede ora due impegni proibitivi per i pietresi, ma i biancoazzurri hanno trovato finalmente la giusta miscela di fiducia ed entusiasmo. Con questi presupposti nessun risultato è precluso.

Gli incontri che hanno completato la 16° giornata:
Albaro Volley – Lollipop San Remo Ventimiglia 3 – 0 (25/19 25/17 25/16)
Maremola Volley – Tre Stelle Villaggio 3 – 1 (25/15 23/25 25/16 25/17)
Sabazia Pallavolo – Psm Rapallo 2 – 3 (25/14 22/25 17/25 25/11 11/15)
Volley Arcola – Cogoleto Volley 0 – 3 (14/25 20/25 17/25)
Blues Volley Genova – Acli Santa Sabina 0 – 3 (21/25 18/25 16/25)

Il Sabazia è secondo ma deve recuperare una partita, contro la penultima in classifica:
1° Pallavolo Avis Barletta 44
2° Sabazia Pallavolo 42
3° Psm Rapallo 37
4° Acli Santa Sabina 34
5° Cogoleto Volley 23
6° Tre Stelle Villaggio 22
7° Maremola Volley 21
8° Blues Volley Genova 18
9° Volley Sestri Levante 17
10° Albaro Volley 16
11° Lollipop San Remo Ventimiglia 4
12° Volley Arcola 1
Sabazia Pallavolo, Blues Volley Genova, Sestri Levante e Volley Arcola hanno giocato una partita in meno; Lollipop San Remo Ventimiglia due in meno.

Sabato 26 marzo alle ore 21 il Maremola giocherà a Rapallo contro la Psm. Domenica 27 alle ore 18 il Sabazia ospiterà il Cogoleto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.