IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Murialdo: sulla frana l’opposizione attacca: “Lavori lumaca, meglio una unità di crisi”

Più informazioni su

Murialdo. La minoranza di Murialdo torna sui problemi provocati dalla frana di Murialdo e sui disagi registrati dagli abitanti di Isolagrande e Riofreddo, rimarcando la lentezza con la quale stanno proseguendo i lavori di realizzazione del bypass. “Avevamo detto che sarebbe stato necessario un guado con tubi in cemento per favorire il transito, in condizioni di emergenza, per superare i 30 metri della larghezza delle sponde” aggiungiamo che a metà gennaio era già stato trovato il ponte e che pertanto, se non ci fosse stato il passaggio del cerino da un’amministrazione all’altra, come ha riferito il Presidente della Provincia, il ponte sarebbe stato già da tempo installato.

“Avremmo immediatamente convocato un Consiglio Comunale per costituire un’unità di crisi, eventualmente allargata ai Comuni vicini. Poi avremmo predisposto un servizio congiunto per assistere nel transito gli studenti – afferma il consigliere Mauro Ghisolfo -. Avremmo provveduto a segnare il percorso della strada di accesso, d’accordo con l’ufficio della Provincia, e inviato una richiesta per la gravissima situazione di emergenza sanitaria, vista l’impossibilità di prestare soccorso adeguato alle urgenze, al Prefetto che in situazioni analoghe può provvedere a far installare un ponte provvisorio dal Genio Militare usufruendo gratuitamente del servizio”.

“Sarebbe bastato almeno consentire con 6/7 tubi – prosegue – in cemento l’attraversamento e il passaggio tre volte al giorno, un’ora al mattino per andare a lavorare, un’altra ora nell’intervallo di mezzogiorno e una/due la sera per il rientro, il tutto in orari in cui i lavori sono fermi. Questo avrebbe fatto sentire che chi ci rappresenta è vicino alla Popolazione per risolvere i problemi e allora avremmo applaudito anche noi…”

“Un’unità di crisi avrebbe coinvolto nelle decisioni e nell’assunzione di responsabilità tutti con maggiore valenza. Non è stato così ed è inutile recriminare, adesso aspettiamo che un ponte militare che viene installato per definizione in tempi brevissimi (48 ore), come tutti sanno, faccia il suo percorso lumaca” conclude la nota del gruppo consigliare di minoranza “Per Murialdo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.