IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Militanti Pd Valbormida su Unione dei Comuni

Più informazioni su

Il dibattito che da alcuni mesi vede impegnati gli amministratori valbormidesi sul tema dell’Unione dei Comuni ha avuto dei toni e dei risvolti inattesi e discutibili. A prescindere da qualsiasi considerazione di merito circa le modalità e i contenuti della costituenda Unione, quello che qui preme portare all’attenzione sono i violenti, ripetuti e soprattutto infondati attacchi personali al Sindaco del Comune di Millesimo Mauro Righello che altri amministratori locali gli hanno rivolto dalle pagine dei giornali.

La degenerazione del dibattito e del confronto in dichiarazioni denigratorie, ha avuto l’esito di gettare un’ombra sulla credibilità di tutte le Istituzioni Valbormidesi e di allagare le fila del più grande partito italiano, quello dell’astensionismo. La “colpa” di Mauro Righello è stata quella di aver difeso le proprie idee e di aver cercato la soluzione migliore possibile per i Comuni della costituenda Unione, secondo la propria sensibilità ed
esperienza, ma senza attaccare e screditare i “colleghi”, dibattendo solo sui contenuti e sui fatti, come è suo costume e come impone la “buona” politica.

Se l’opera denigratoria verso l’avversario è all’ordine del giorno nel nostro paese tra gli esponenti del Centro-Destra, essa deve essere del tutto evitata, bandita e condannata nell’ambito del Partito Democratico e forte deve essere la disapprovazione di fronte a tali atteggiamenti, soprattutto se questi sono sostenuti, non certo velatamente, da amministratori locali appartenenti al nostro Partito. Questo documento non deve e non vuole essere una difesa di Mauro Righello, ma non possiamo accettare che un esponente del PD che da anni milita nel Centro Sinistra, distinguendosi per la serietà, l’impegno e soprattutto per i risultati ottenuti nel nostro territorio valbormidese possa essere oggetto di simili attacchi.

Le accuse di eccesso di protagonismo e di macchinazioni occulte rivolte a Mauro Righello sono critiche non solo ingiuste e infondate ma strumentali, volte ad offuscare l’esponente più rappresentativo, capace e ben voluto del quadro politico locale del centro sinistra. A questo punto crediamo che sia necessaria e doverosa una presa di posizione decisa sui mezzi di informazione da parte della Direzione Politica Provinciale e Regionale del Partito Democratico affinché la figura personale di Mauro Righello sia sostenuta e difesa e la meritocrazia all’interno del nostro partito non rimanga un principio astratto.

Militanti e dirigenti del Pd Valbormida

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.