IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incontro Pdl su “Milleproroghe e ricadute sulla Liguria”

Savona. “A seguito del grande lavoro svolto dai nostri parlamentari e dal Governo Berlusconi le richieste di risorse, avanzate dal nostro territorio capitanato dall’amministrazione Vaccarezza per far fronte ai danni delle alluvioni e per lo sviluppo economico del territorio ligure, sono state accolte nel milleproroghe con una pioggia di milioni di euro”, commentano il coordinatore provinciale del Pdl, Santiago Vacca, e il suo vice, Paolo Patruno, dando appuntamento ai simpatizzanti per domani, venerdì 4 marzo alle 18 presso l’NH Hotel, sala Vespucci, nella darsena del porto di Savona, in Via Agostino Chiodo n° 9, con all’ordine del giorno: “Milleproroghe e ricadute sulla Liguria”.

“Per approfondire questo ottimo risultato ottenuto grazie al grande lavoro di squadra da parte di tutti i soggetti coinvolti e consolidare questo metodo di lavoro che potrà portare ulteriori grandi risultati per il nostro territorio”. Parteciperanno all’incontro: il coordinatore regionale onorevole Michele Scandroglio, del vice regionale Eugenio Minasso, del coordinatore provinciale Santiago Vacca, del vice provinciale Paolo Patruno, dal senatore Franco Orsi e dal Presidente della Provincia Angelo Vaccarezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. folgore
    Scritto da folgore

    @prettydog
    sul digitale terrestre e sulla sua diffusione ci sarebbe da parlare ore, comehai detto tu, certo in sè era un’ottima iniziativa visto che siamo l’unico paese al mondo che si lamenta del monopolio del Berlusca sull’analogico ma non dice una parola sul fatto che tutte le trasmissioni sul satellite sono nelle mani di Murdoch editore e proprietario di rreti TV.
    Comprai anni fa un decoder per il satellite oggi da buttare visto che mi rifiuto di pagare SKY ed essendo tutti i canali in mano sua e niente più in chiaro che non siano canali Russi o Arabi.
    La colpa della mancata diffusione del digitale però, converrai con me non è solo di Gasparri, prendi ad esempio al Liguria, il suo lungimirante capo Burlone Burlando la prima cosa che ha detto è “per difficoltà orografiche e morfologiche forse non lo avremo mai su tutto il territorio”, ora a parte dimostrare la sua incompetenza per l’ennesima volta dovrebbe spiegarci come mai in Valle d’Aosta c’è da quasi un anno e qui forse non ci sarà mai!
    Abbiamo forse più monti della Valle d’Aosta?, siamo forse più complessi morfologicamente rispetto a loro? Sicuramente veniamo presi maggiormente per i fondelli rispetto a loro!
    Vogliamo poi parlare delle Fibre ottiche? Nel resto del nord Italia si viaggaia dai 20 ai 100mega su internet, qui, nei grossi centri ma solo in alcune vie tipo Savona o Genova si arriva a stento a 20, in paesi come Finale, Loano, Pietra Alassio è un miracolo arrivare a 7!
    Convieni con me che la colpa oltre ad essere di chi comanda a Roma è anche di chi se ne strabatte qui in regione?

  2. Scritto da prettydog53

    questa cosa mi ricorda l’abbassamento della prescrizione.
    si diceva “non si è mica obbligati accettare la prescrizione! anzi, è meglio essere processati e assolti, perché con la prescrizione resta il dubbio”.
    si è visto poi chi e come abbia abusato delle prescrizioni.

    quindi, dire “non è mica detto che il corriere venda”, con berlusconi non vale, lo conosciamo e ci siamo già passati.
    e poi il corriere non è yahoo!, la proprietà azionaria è debole e traballante, alcuni azionisti sono stati cooptati, sono banchieri che si venderebbero per un piatto di lenticchie.
    il corriere stava quasi per essere comprato da ricucci, ci rendiamo conto della fatica che dovrebbe fare berlusconi?

    la notizia comunque mi interessa relativamente, per due motivi:
    il primo è che berlusconi i suoi giornali li ha già, alla faccia della legge.

    che siano del fratello fantoccio, del ciccione del foglio, dei tirapiedi di libero, anziché essere di fininvest, secondo me cambia poco.
    certo il corriere ha altre tirature, ed oggi altri lettori. se dovesse diventare la copia del giornale, cosa alla quale aspira berlusconi, prevedo tirature in picchiata.

    il secondo argomento sul quale riflettere è il merito della legge gasparri (unico caso di legge che dovrebbe rendere onorabile il nome del presentatore, di solito è il contrario).

    nel 2004 gasparri aveva predetto che in tre anni tutta italia andava sul digitale, con centinaia di canali liberi e libertà di informazione ad ogni angolo della strada.

    pertanto, a partire dal 2011 poteva anche cessare il divieto di avere giornali da parte di chi aveva più di una rete tv nazionale.

    come vada con il digitale lo sappiamo tutti.
    come vada con il divieto di avere giornali, sappiamo anche questo.
    il governo (che detta così uno pensa che sia imparziale) a fine anno aveva fatto una signorata: prolunghiamo il divieto fino al 2012, che tanto finisce il mondo e finiamo in bellezza.

    poi qualcuno deve aver detto a berlusconi che i maya forse si sbagliavano, qualcun altro deve avergli detto che se si va a votare è meglio essere armati di giornali pesanti, come ad esempio il corriere, per cui la signorata è diventata una presa in giro: proroga di tre mesi!

    ha ragione cepollina: gli italiani si stanno succhiando di tutto, di queste cose neanche se ne accorgono (quisquilie, direbbe totò).

    cepollina, tu sei sempre per una politica liberale, vero?

  3. folgore
    Scritto da folgore

    @Resist
    quoto @prettydog sulla parte che riguarda scansare i processi personali, e sulle vicende giudiziarie perchè il presidente del consiglio, come tutti i politici DEVONO poter essere processati come un qualsiasi cittadino.
    Vorrei altresì far notare cosa che però nessuno dice che l’immunità parlamentare tanto vituperata checi fa dire siamo all’ultimo posto nel mondo, è presente in diverse forme si, ma presente nella gran parte degli stati europei a partire da Francia, Germania e Inghilterra.
    Sulla vicenda di Mediaset, il fatto che POSSA comprare non significa che il corriere DEBBA vendere, anche negli USA Microsoft voleva e poteva comprare Yahoo ma ciò non è successo perchè Yahoo non ha accettato le condizioni!
    Vorrei altresì far notare che c’è una persona di nome Murdoch che ha il MONOPOLIO sulle trasmissini satelllitari in Italia, e in parte d’europa/mondo, e nel contempo è proprietario delle più grandi e diffuse testae giornalistiche mondiali, qualcuno di voi se ne è lamentato?
    Resist lei personalmente si è indignato di ciò?
    Perchè seguendo il suo primo commento ci sarebbe da incavolrasi molto se non di più in questo caso!

  4. Scritto da Resist

    @cepollina@iron,

    si sa che il peggior sordo è quello che non vuol sentire.
    Nessuno contesta gli aiuti doverosi e necessari per chi ha subito i noti danni.
    La “porcata” è di far passare con lo stesso provvedimento altri che riguardano solo gli interessi personali di Berlusconi.

  5. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Roba di questi ultimi anni questi polpettoni…Nemmeno ai tempi di craxi, quando già i Pidiellini in fasce si allenavano, si secernevano tali aberrazion i legislative ! Orchestrate ad arte per camuffare nel loro disomogeneo contenuto, provvedimenti che danno una spinta alle BANCHE garantendo loro l’immunità (parola oggi in voga) dalle porcate commesse con l’anatocismo, piuttosto che a norme feudali che anticipano il feudalesimo dei comuni come la possibilità di aumentare la tassa dei rifiuti, e una miriade di amenità simili…il tutto coperto da provvedimenti effettivamente legittimi (fondi alluvione) che hanno lo scopo di ripulire e confondere il lezzo che l’assieme emana….
    Ora si “governa” così…con i mille proroghe che io chiamo “mille-truffe”.
    Questi qui hanno pure il corqaggio di organizzare un incontro per gioire..e plaudere a cio’ che tutto è fuorche’ una legge per il popolo. Vergogna!