IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Immigrazione, Maroni: “Pronti a rimpatri forzosi”

“La Tunisia aveva promesso un impegno immediato per fermare i flussi migratori, ma le barche continuano ad arrivare. Se non ci sarà un segnale concreto entro i prossimi giorni, procederemo con i rimpatri forzosi”. Lo afferma il ministro dell’Interno Roberto Maroni in un’ intervista al Corriere della Sera.

Quella dei rimpatri forzosi “potrebbe trasformarsi nell’ unica strada possibile se gli sforzi diplomatici del governo italiano dovessero fallire”, spiega Maroni. Il ministro invita però le Regioni ad accogliere l’ondata di profughi che potrebbe venire dalla Libia. Se ci saranno rifiuti, dice, “allora saremo noi a individuare le aree”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. folgore
    Scritto da folgore

    Menomale che quando Maroni disse potrebbero arrivare fin a 50.000 profughi qualcuno degli illuminati e accoglienti di sinistra disse:”non facciamo allarmismi infondati”, ad oggi sono 18.500 circa….in effetti dobbiamo aspettare i 50.000 esatti perchè è prassi per quelli di sinistra pensare ai problemi solo quando si è con il fango fin alle orecchie!
    Ma tanto poi loro diranno che spetta ad altri risolvere il problema salvo poi criticare ogni azione senza dare una soluzione!
    Dopo aver sentito D’Alema che a margine della conferenza sui migranti (oramai a votare loro sono rimasti solo i profughi, e chi non parla italiano che così non capisce le scempiaggini che dicono!)dice”un paese di 60.000.000 di abitanti (se fossero 50 o 80.000.000 dovrebbe spiegarmi cosa cambia) che vive nel benessere fa tutti sti problemi per accogliere die migranti”!
    BENESSERE???? Certo per uno che incassa decine di migliaia di euro al mese, mantenuto, spesato, macchinato, con una barca da 40mt ovvio che siamo nel benessere, salvo poi per propaganda interna dire che in Italia non c’è lavoro c’è la crisi (alò contrario di quel che afferma il governo) gli italiani non arrivano a fine mese!
    Quando la sinistra farà pace con il cervello sarà sempre troppo tardi!
    Ballisti!

  2. pirata
    Scritto da pirata

    Non mi sembra stiano arrivando profughi, ma bensì altri extracomunitari che nulla hanno a che vedere con quello che sta succedendo in Libia. Rispediti velocemente al mittente prima che ci occupino l’intero territorio nazionale, ce ne sono già troppi. BASTA A CASA LORO!!!

  3. Scritto da freeholly9

    i rifiuti ce li volete mandare voi….dovreste mandarli indietro….ha ragione bossi ci vuole il blocco navale..
    ieri umbe bossi ha estrapolato una equazione matematica di fondamentale importanza, seconda solo alla teoria della relatività:
    1bomba là = 100 immigrati qua
    abbiamo le navi?e usiamole…di traverso nel canale…voglio vedere se ci vanno addosso….
    accogliamo i 280 rifugiati, cacciamo sti 5000 delinquenti che sono arrivati invece…
    solo lo schifo che stanno lasciando in giro per lampedusa glielo farei ripulire con la bocca a sti criminali…sono ospiti e stanno distruggendo tutto vergogna

  4. Total War
    Scritto da Space Limit

    caro ministro, lei è ministro del popolo italiano (lei magari preferirebbe padano ma non è questo il momento di dibattere..) e come tale AVREBBE DOVUTO RIMPATRIARE STI SCAPPATI DI CASA DA ALMENO DUE MESI! non c’è traccia di rifugitai o perseguitati tra i tunisini…l’italiano non è scemo se lo ricordi caro ministro! e proceda a rimpatriarli senza dormire oltre!