IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il sottosegretario Castelli ad Alassio: “Non solo Maersk, arriverà anche il raddoppio ferroviario”

Alassio. Federalismo, ma anche piattaforma Maersk, Terzo Valico, raddoppio ferroviario e elezioni comunali. Sono questi i temi toccati, ieri sera, ad Alassio, dal Sottosegretario al Ministero Trasporti e Infrastrutture, Roberto Castelli, che era ospite dell’Hotel Toscana per parlare appunto di un tema molto caro ai leghisti: “Federalismo, un sogno che diventa realtà”.

Sulla piattaforma Castelli si è limitato a dire: “Sembra che si possa partire, poi se lo ha detto la massima autorità del Ministero per cui non credo davvero ci siano dubbi”. Il sottosegretario ha poi voluto lanciare segnali confortanti a proposito del raddoppio ferroviario tra Andora e Finale Ligure: “E’ un’opera che arriverà sicuramente, naturalmente le risorse sono quelle che sono e quindi abbiamo fatto una scelta di priorità. In questo momento la priorità era il terzo valico. Sappiamo però quanto è importante il raddoppio e quindi stiamo lavorando: le ferrovie stanno già facendo alcuni tratti e, non posso dirvi quando, ma la Genova-Ventimiglia raddoppiata sarà realtà perché è una scelta strategica anche quella”.

In tema di elezioni comunali Roberto Castelli non si sbottona ed è sceglie la strada della diplomazia: “Il candidato sindaco alla Lega o al Pdl? Questo è un tema di natura locale. Noi siamo federalisti e ne rispondono i nostri responsabili alassini. Certamente sono sicuro che lavoreranno per il meglio”.

Infine il sottosegretario leghista ha parlato anche di terzo valico: “Abbiamo stanziato i primi 500 milioni e credo che questo sia un fatto epocale perché abbiamo dato un segnale concreto, sono soldi veri e sono lì. C’è ancora qualche problema che Rfi deve risolvere con il ‘general contractor’. Purtroppo in queste opere così importanti c’è sempre qualche cavillo di natura giuridica che può rallentare i lavori, ma ormai la strada è tracciata”.

“L’avvio? Difficile dare una data: dipende tutto da quando saranno risolti questi intoppi di natura giuridica. Credo comunque che si debba ragionare in termini di mesi e non di più. Io vorrei anche sottolineare che le nostre ferrovie, oltre che al terzo valico, hanno in cantiere anche altri importanti investimenti in tutto il nodo genovese” conclude Castelli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da juan

    caro lui la plume ,,,sei di una tristezza disarmante !!! ma perche’ (visto che non ti va bene niente) non ti trasferisci in burundi con tutti i tuoi amici del web , cosi’ potrete vivere senza porti ne piattaforme , senza luce e centrali , senza fabbriche , senza niente di niente …potrete solo fare “bunga bunga ” uno con l altro , …almeno quello non inquina….ahahahahaha

  2. IronMan
    Scritto da IronMan

    @Juan . . . e ti meravigli ? quella è la democrazia di sinistra . . . tu informati adeguatamente e correttamente, e rintuzza su TUTTO, non lasciare nulla, non mollare su niente ! i sinistri hanno i giorni contati, non vedi ? Vai @Juan . . .

  3. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    Certo che non mi va’ bene:

    – ne’ la piattaforma di Vado ….

    dove si chiedono soldi pubblici per favorire una azienda ….
    che dopo aver distrutto una zona … si rivolgera’ altrove dove potra’ lavorare meglio … lasciando una struttura inutile … da utilizzare in qualche modo perche’ da noi le “boiate” inutili si eliminano solo a fatica dopo decine di anni (qualcosa a Bari e nel napoletano alla fine e’ stato abbattuto …. ma che calvario … per farlo … a nostre spese …)

    – ne la centrale a carbone …..
    che e’ sorta negli anni ’60 in una zona in origine molto isolata …. ora troppo isolata non lo e’ piu’ ….. sono passati ben cinquanta anni … il mondo e’ cambiato l’idea stessa di una centrale in quella posizione e’ assurda …. mantenerla in quella zona e’ “forse” penalmente rilevante (ma pare siano piu’ importanti altre indagini …)
    diversificare le fonti di approvigionamento energetico e’ buona cosa ed in questa ottica anche il carbone puo’ avere ancora un suo significato … ma …. bisogna trovare uno spazio adatto … e non e’ piu’ quello dove sorge ora la centrale …. obsoleta ….. e’ questo che non si comprende … l’autostrada dei fiori fino a savona e’ del 1967 e solo nel 71 la Savona Ventimiglia …. la Savona-Torino (detta l’autostrada della morte) e’ del 60 quando le auto in circolazione erano (mi pare) meno di 2 milioni contro i 45 odierni ….. i temi ecologici e l’occhio sulla distruzione dell’ambiente e della salute pubblica erano “ignorati” (basta pensare all’amianto)

    – ne il raddoppio della ferrovia ….

    una struttura scadente e troppo costosa … per chi la utilizza in modo saltuario …
    inaffidabile per chi la utilizza per necessita’ ogni giorno ….

    assolutamente antieconomica per tutti anche per chi non la usa … che si trova a dover pagare gli errori gestionali
    (basterebbe poco per uscire dal problema … struttura totalmente privata senza alcuna ingerenza pubblica il costo del trasporto diventa remunerativo con il costo del viaggio saltuario che si abbassa mentre sale o sparisce l’abbonamento se non economico. …

    poi al momento della denunzia dei redditi alla voce detrazione per la produzione del reddito
    si inserisce la cifra totale spesa e non piu’ un valore forfettario).

    Che questi interventi non mi vadano bene … e’ evidente …
    per il resto vivo in tre citta’ differenti e viaggio con una certa frequenza … privilegiando purtroppo l’auto causa l’inaffidabilita’ degli altri “servizi” disponibili,

    l’idea del cavallo e’ buona, di certo la velocita’ dei trasferimenti sarebbe superiore a quella che si ottiene oggi con i servizi disponibili

    …. ricordo che in periodo di sciopero a piedi da casa all’ufficio impiegavo circa un ora camminando spedito, con i mezzi pubblici un po’ di piu’, con l’auto un po’ di meno …. a cavallo (anche di una bicicletta o di una moto) avrei impiegato certamente di meno …..

  4. Scritto da juan

    Vorrei dire anche un altra cosa …io ho il vizio di scrivere cio’ che penso e nontutte le volte risultero’ simpatico …ma quello che dico, dal mio punto di vista, e’ realta ‘ dei fatti..
    ..ma perche’ questo prologo??? per raccontare atutti di come la definizione “democrazia ” sia fuorviata su altri siti dai quali sono stato “democraticamente ” censurato solo perche’ dicevo quello che penso ( gradito o no)
    E pensate quali sono i siti dai quali sono stato cancellato?? i siti per autonomasia autodefinitisi “liberi” quei siti che giornalmente scrivono notizie di parte e che non vogliono essere disturbati da chi come me , non la pensa come loro !!!
    il bello e’ che sono i primi a criticare gli altri giudicando ed emettendo sentenze su tutto e su tutti ….., spero che mi pubblichiate questo sfogo anche perche’ ha a che fare con chi mi attacca giornalmente e giustamente( avendo diverso modo di intendere le cose) , su questo giornale ….
    Per lo meno questo sito accetta tutti indifferenziatamente , anche chi, come me , non rappresenta esattamente la buona parte dei catastrofisti del web..
    Grazie alla redazione per il modo con cui intendete la “liberta’ di informazione ” …cosa molto in disuso su qualsiasi organo di stampa , al giorno d oggi ..
    Grazie per continuare a permettermi di scrivere ed esprimermi …continuate cosi’ anche perche’ , visto come funziona, siete rimasti veramente pochi …grazie e a risentirci..

  5. Scritto da juan

    difatti castelli non fa l amministratore di condominio…anche perche’ se ci abitassi tu nel suo condominio timetterebbe al buio e senza riscaldamento …e penso non farebbe neanche tanto male!!!