IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I piatti della tradizione dei “borghi alassini” si sfidano nel “Memorial Marchiano”

Più informazioni su

Alassio. Tutto pronto per la grande sfida ai fornelli. Saranno Solva e Coscia ad aprire il match il 9 marzo: coniglio per i Survaiŗin, polpo in umido per i Cosciarelli. Seguiranno, il 15 marzo, Moglio e Fenarina, rispettivamente con ventre da una parte, panizza e farinata dall’altra. A concludere la “singolar tenzone”, il 22 marzo, il Centro con il cappon magro e Barusso con la sua cima. Il 29 marzo Slow Food  promuoverà la grande serata finale in cui verranno ripresentati tuti i piatti in concorso.

L’Istituto Alberghiero è impegnato da sempre nella riscoperta delle ricette della tradizione e, da un decennio, in collaborazione con Enti, Aziende ed Associazioni, svolge una serie di iniziative sociali finalizzate alla valorizzazione dei nostri prodotti e della nostra cultura culinaria. I nuovi fenomeni legati ai flussi migratori che stanno interessando il nostro paese e la globalizzazione rischiano  di cancellare le differenze tra le tradizioni alimentari che hanno caratterizzato le peculiarità del nostri territori. Gli eventi e le testimonianze ci insegnano che la cucina del territorio non rappresenta solo la storia e la cultura di quel luogo, ma è l’esempio, ancora tangibile, dell’uso  razionale delle risorse alimentari ed ambientali che quella civiltà nel tempo si è data. 

Riprendendo lo spirito e le finalità degli Istituti delle Pro Loco: “promuovere lo sviluppo turistico, dell’eno-gastronomia, del tempo libero, tutelare il patrimonio ambientale, paesaggistico, urbanistico, monumentale, storico-etnografico, folcloristico e culturale”,  la Scuola alberghiera, il Comune di Alassio, assessorato alle politiche sociali, la Vecchia Alassio, con il patrocinio della Regione Liguria, in collaborazione con Sloow Food, l’Associazione Albergatori e Nordiconad, intendono promuovere un “viaggio pedagogico” nella storia della nostra città per riscoprire segreti, curiosità e ricette della tradizione gastronomica.

L’occasione, è II Memorial Bartolomeo Marchiano, che vedrà competere gli alunni del corso di cucina, coadiuvati dai custodi della tradizione culinaria della nostra città, in una sfida “ai fornelli” che coinvolgerà anche le scuole di I grado del Comune di Alassio. Una competizione volta ad unire tre generazioni, valorizzando lo spirito e i piatti della tradizione dei “borghi alassini” nel ricordo di un grande Chef della Baia del Sole: Bartolomeo Marchiano. L’obiettivo primario del memorial è quello di consentire alle giovani generazioni di ri-appropriarsi della nostra civiltà attraverso la riscoperta delle origini della tradizione gastronomica, per passare alle generazioni future di chef la gloria e i sapori della nostra cucina tipica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.