IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gran Fondo Gepin Olmo: 2 mila metri di dislivello, 101 km da percorrere foto

Celle Ligure. A quattro giorni dalla 18° edizione della Gepin Olmo sono circa 700 gli iscritti, tra i quali circa 60 donne.

Novità di quest’anno è il percorso unico di “soli” 101 km, ma con quasi 2000 metri di dislivello. Dopo parecchi anni di svolgimento tra le valli Bormida ed Erro, questa volta la corsa si spingerà per la prima volta su strade inedite che si snodano su ben quattro province: Savona, Cuneo, Asti ed Alessandria.

Il via della carovana sarà dato alle 9,30 di domenica 6 marzo dal centro storico di Celle Ligure e subito la prima difficoltà con il Gran premio della montagna di Bric delle Forche al nono chilometro di corsa. Si proseguirà per il Colle del Giovo per deviare verso Pontinvrea. Si percorrerà poi la Sp 542 passando per Giusvalla ed i Girini per raggiungere Dego.

Poco dopo Dego la seconda salita importante della gara: Santa Giulia, non nuova per molti perché percorsa anche dalla Gran Fondo della Val Bormida. Dopo il Gpm la corsa transiterà per Santa Giulia, dove sarà allestito il primo rifornimento, e proseguirà per la Sp 33 sul crinale che divide le Valli Bormida ed Uzzone. Si passerà per Gorra e poco sotto il Santuario del Todocco su un nastro d’asfalto tra boschi e prati per raggiungere Pian Soave e prendere la strada panoramica per Serole, un altro tratto inedito per la Gepin Olmo. In questa zona i concorrenti toccheranno in pochi chilometri le quattro province citate.

La strada panoramica porterà i ciclisti in zona Brallo – San Sebastiano, in cima ad una delle discese più belle della zona, circa 8 km di curve continue. Una discesa tecnica e divertente che terminerà a Spigno Monferrato. Quindi il rientro verso Celle, per Pareto e Mioglia, per raggiungere nuovamente il Colle del Giovo ed affrontare i circa 9 km di discesa che porteranno ai piedi della salita finale, corta, solamente 2 km, ma dove spesso si decide la vittoria. L’arrivo dei migliori a Gameragna è previsto per le 12,10 circa.

Al passaggio della corsa la strada sarà temporaneamente chiusa al traffico. Auto e moto di servizio segnaleranno agli automobilisti la chiusura del traffico. Ogni bivio sarà presidiato dalle Protezioni Civili e Squadre antincendio di Celle Ligure, Varazze, Albisola Superiore e Merana, dal personale del Velo Club Olmo e dell’Associazione alpini in Congedo, per un totale di circa 100 persone, 25 moto e 10 mezzi al seguito.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.