IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Frane in tutta la Provincia: frazioni isolate a Rialto, disagi a Murialdo, problemi per il percolato a Magliolo foto

Provincia. Insidiose, anche se di dimensioni contenute, e soprattutto dissimenate dappertutto: le frane hanno colpito il territorio savonese creando non pochi disagi. Tanto che due assessori regionali, Renata Briano e Raffaella Paita, si sono attivate per effettuare nel pomeriggio sopralluoghi sul territorio.

A Magliolo è emergenza per uno smottamento che impedisce ai camion di recuperare e avviare allo smaltimento il percolato della ex discarica di località Casei, con il rischio di accumulo eccezionale di sostanze nocive. Il camion devono effettuare viaggi quotidiani dall’ex sito all’impianto del Boscaccio di Vado per trasferire i reflui potenzialmente inquinanti e l’interruzione della strada provoca il pericolo di una sedimentazione eccessiva del percolato a Magliolo. Qui è attesa l’assessore ligure all’ambiente Briano.

L’assessore regionale alle infrastrutture, Raffaella Paita, invece, questo pomeriggio effettuerà un sopralluogo a Capo Santo Spirito, tra Borghetto e Ceriale, dove si è verificata la caduta di pietrisco sulla carreggiata. La litoranea, dove vige il senso alternato per i lavori di allacciamento fognario, è rimasta paralizzata e interrotta per ore, con lunghissime code. I tecnici dovranno effettuare nuovi sopralluoghi per verificare la tenuta delle reti paramassi.

A Rialto, nel Finalese, una frana ha interrotto la strada comunale che porta alla frazione di Berea. L’interruzione provoca anche la sospensione del servizio di linea e scuolabus: chi arriva da Vene andrà direttamente a Calice saltando la frazione Berea. Purtroppo questa frazione rischia di rimanere isolata perché nella strada che porta a Calice, nonostante i lavori di consolidamento appena effettuati, si è verificato un secondo smottamento già controllato dai tecnici lo scorso 10 marzo e per il quale erano stati decisi i lavori necessari, rimandati però a causa delle continue piogge. E’ permesso solo il transito a senso unico-alternato e a mezzi non superiori a 3,5 tonnellate.

Una’altra frana interessa sempre Rialto nella frazione Fugardi. Si tratta di un movimento di terriccio e pietre di circa 35 metri, che ha portato via una parte dell’unica strada comunale di collegamento fra la strada provinciale e la frazione, che rimane isolata per motivi di sicurezza. Infatti gli abitanti sono costretti a lasciare le auto sulla strada provinciale che dista all’incirca 500 metri dalle abitazioni. Inoltre durante la notte sono intervenuti i vigili del fuoco di Finale Ligure per uno smottamento che riguarda via Loggia e che interessa un’abitazione privata invasa in parte dal fango e dal terriccio della frana stessa.

Anche a Carbuta si segnalano problematiche per le forti precipitazioni che hanno smosso il terreno. A Verzi le squadre dei pompieri sono intervenute per uno smottamento nei pressi della chiesa. Interventi si segnalano anche a Tovo San Giacomo e nell’entroterra di Albenga. A Cairo Montenotte per soccorrere un’anziana e la sua badante i vigili del fuoco sono intervenuti con un gommone. Le due donne hanno atteso i soccorsi al primo piano dell’abitazione perché il cortile e il piano terra erano allegate da un metro e mezzo di acqua. Problemi sulla strada della valle Uzzone tra Cairo Montenotte e Cortemilia, dove per una frana c’è difficoltà di transito veicolare in località Sugliani. A Varazze un rio ha inondato la campagna circostante dopo aver rotto gli argini.

Nella città di Savona una pattuglia della municipale è intervenuta in via San Bartolomeo del Bosco per una caduta di pietre, terriccio ed arbusti: il fronte era di circa 30 metri sulla corsia destra. Altro intervento si è registrato in via Piemonte per uno smottamento di terreno e pietre, con spanciamento della rete metallica a protezione del costone montuoso. I sassi hanno colpito una Matiz posteggiata nella zona (la proprietaria dell’auto stamane si è accorta del danno). I mezzi della Provincia sono intervenuti per bonificare le aree interessate.

A Murialdo, dove la grande frana sulla S.P. 51 ha funestato la viabilità negli ultimi mesi, intorno all’una di notte è stata chiusa al traffico pedonale la strada comunale che conduce da Isolagrande al centro del pase. Le piogge hanno innalzato il livello del fiume Bormida e l’acqua ha invaso la strada. La situazione è migliorata in mattinata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.