IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fondi alluvione, Vaccarezza: “Ora bisogna individuare i pericoli ancora presenti sul territorio”

Savona. “Mi sono trovato d’accordo con il presidente Burlando, innanzitutto sul ribadire nella percentuale del 30% la cifra minima da mettere a disposizione dei privati, cifra che poi vedremo se sarà sufficiente o se dovrà essere implementata quando i conti saranno più precisi, in secondo luogo sulla necessità di individuare quelle che sono le grandi criticità ancora sul nostro territorio. Infatti, prioritariamente, dopo aver ristornato i fondi alle amministrazioni che li hanno stanziati per somma urgenza, bisogna individuare i pericoli ancora presenti sul territorio”. Commenta così il presidente della Provincia di Savona, Angelo Vaccarezza,  la prima riunione del comitato istituzionale, voluto dal commissario straordinario per l’emergenza Claudio Burlando, per decidere collegialmente la ripartizione dei fondi alle zone colpite dalle alluvioni di ottobre, novembre e dicembre scorsi.

“Una volta riaperta la viabilità a Murialdo, che contiamo di fare prima della fine di marzo, una volta riaperta la viabilità della strada provinciale all’altezza di Villanova, che contiamo di fare prima della fine di Aprile, la più grande emergenza riguarda il Comune di Varazze. Sui pericoli che ci sono ancora a Varazze abbiamo insistito, continua il presidente, per avere nei 45 milioni di euro una prima tranche al fine di poter intervenire in quelle zone che oggi hanno ancora movimenti franosi in essere e che rischiano da un momento all’altro di vedere di nuovo ritornare la tragedia a riempire le pagine dei giornali. Sono soddisfatto perché su questo punto, per noi fondamentale, la condivisione con la Regione è stata piena”.

“Ci siamo dati pochi giorni per la realizzazione delle schede tecniche, per poterci rivedere ed arrivare al finanziamento o almeno allo stanziamento se non di competenza di cassa, almeno di iscrizione in bilancio per questi importanti interventi” conclude Vaccarezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.