IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ferrando (Pcl): “Dimissioni di Berlusconi? Mobilitare le masse come nel Nord Africa”

Savona. “Saranno elezioni dal forte significato politico tanto a Savona quanto nel resto d’Italia, rappresentano un pò la prova generale delle prossime elezioni politiche e per noi in particolare…”. Così il portavoce nazionale del Pcl Marco Ferrando a margine della presentazione del candidato sindaco di Savona Simone Anselmo.

Quanto al peso elettorale del Pcl: “Non facciamo una quantificazione numerica dei voti, siamo ottimisti di ottenere un forte consenso, per noi queste elezioni sono un volano di costruzione e radicamento del nostro partito, per essere più forti e riconoscibili, sarà senz’altro un passo in avanti nel nome della ragioni sociali dei lavoratori e delle masse oppresse” ha aggiunto Ferrando.

Il portavoce del Pcl non ha rinunciato ad una riflessione sulla politica nazionale: “Cacciare Berlusconi per una vera alternativa, questo è il nostro obiettivo, facciamo come nel Nord Africa: mobilitiamo le masse e le piazze per una grande marcia nazionale che arrivi sotto Palazzo Chigi per chiedere finalmente le dimissioni del Cavaliere, abbiamo fatto un appello a tutte le forze della sinistra e dell’associazionismo democratico” ha sottolineato Ferrando. “Tuttavia noi restiamo una alternativa, nel senso che la nostro politica significa migliorare le condizioni materiali di vita dei lavoratori e delle masse, cambiando le ragioni politiche e sociali del governo del Paese”.

Infine una stoccata a Sel e Prc e quelle che Ferrando definisce “sinistre subalterne al Pd e ai poteri forti”: “Da una parte si parla dei lavoratori, dall’altra si vota a favore dei costruttori e degli industriali, e questo ha lacerato la sinistra in Italia facendo allontanare dalla politica molte masse lavoratrici” ha concluso Ferrando.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Se per mobilitare le masse si intende creare dei casini e arrivare a sommosse popolari non sono daccordo. La guerra va combattuta alle urne e in Parlamento e bisogna schiacciar loro la testa in altri modi, istituzionali. Gli italiani non avranno bisogno della violenza…
    Se, invece si riferisce alla contestazioni pacifiche e a manifestare tutti contro le condizioni che la gente comune NON PRIVILEGIATA, la maggioranza, ci tocca subire allora sono daccordo con Ferrando. Sul fatto di proibiere il comunismo, non sono daccordo. Prima di arrivare a tanto dovremmo proibire tante di quelle cose…. come: intrallazzo e associazioni di speculatori parassiti che vivono come secche attaccati allo Stato, lobbyes e cartelli di monopolio, trafficoni che eludono le tasse, associazioni di categoria che mungono da risorse pubbliche, partiti politici eredi legalizzati del fascismo, associazioni varie di massoni e altre congreghe con scopi di facciata pseudo filantropiche e di beneficenza, società cooperative finte onlus, cricche di potere di connection tra Stato e mondo economico, partitini che non esistono se non per garantirsi fondi e finanziamenti di stato, menti occulte del potere economico, etc.etc…. la compagnia è lunga cari post camerati prima di arrivare a bandire il comunismo!!!!!! AH AH AH AH AH!!!!!! Vana illusione… AH AH AH AH AH !!!!!!!!!!!

  2. Scritto da dartagnan

    quando il sig. Ferrando parla di masse oppresse ed indica come medicina il”comunismo” potrebbe sempre provare a soggiornare un pò di tempo(non come turista) nei paesi in cui vige il comunismo forse potrà capire di cosa parla e piantarla di dire o scrivere scempiaggini.

  3. folgore
    Scritto da folgore

    @redazione
    in attesa della pubblicazione del mio commento di ieri
    @unbe
    se sti 4 bambini poco cresciuti sono il massimo che la sinistra mette in campo e che merita di essere votato siamo ben presi!
    Già da lo slogan si dovrebbe capire:”Avanti popolo…”che dietro ci stanno sempre loro….splendida metafora per dire che il c….o ce lo mettono sempre i creduloni che ancora li votano!

  4. unbe
    Scritto da unbe

    IL PCL è l’unico vero partito di sinistra che meriterebbe di essere votato oggi.

  5. Total War
    Scritto da Space Limit

    ma sta bravo ferrando che se si mobilitano le masse i primi a venire presi a calci siete voi.