IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elezioni Tovo, le priorità del paese secondo i candidati: parlano Oddo e Cesio

Tovo San Giacomo. Entra nel vivo la campagna elettorale a Tovo San Giacomo in vista delle prossime amministrative di primavera. A contendersi la poltrona di sindaco sono  Alessandro Oddo, 39enne e attuale consigliere comunale, candidato della lista civica “Per un nuovo paese” e Pierluigi Cesio, 62 anni della lista “Uniti per Tovo”, attuale vicesindaco comunale.

“Vorrei un paese più unito, coeso, pulito, bello per viverci, voglio migliorare la qualità della vita dei cittadini e il loro benessere”. E’ il sogno di Alessandro Oddo che fa un bilancio degli incontri pubblici a Bardino Vecchio, Bardino Nuovo e Tovo San Giaccomo, terminati giorni fa: “Abbiamo raccolto idee, suggerimenti e tramite l’ascolto del territorio ci siamo fatti un quadro più chiaro della situazione”.

“A parte le problematiche quotidiane del paese, le richieste che ci sono giunte riguardano mettere le basi per il futuro di Tovo, per renderlo maggiormente a misura d’uomo e dei giovani soprattuto, per creare un centro ricreativo per gli anziani, che oggi manca, strutture sportive e spazi fisici di aggregazione che non siano il bar o la chiesa. Tra i cittadini c’è voglia di migliorare il paese e grazie all’entusiasmo del gruppo che mi sostiene sono pronto a raccogliere questa sfida per il bene della città” prosegue Oddo.

Questi i punti su cui la lista “Per un nuovo Paese” punterà in campagna elettorale: “Sicuramente porre il cittadino al centro dell’azione amministrativa, ricominciare a pianificare i lavori di manutenzione ordinaria per affrontare meglio le situazioni di emergenza e puntare sul sociale portando avanti il progetto della scuola dell’infanzia che permetterebbe di liberare il vecchio asilo e recuperare uno spazio importante per un eventuale centro ricreativo”.

La lista “Uniti per Tovo” invece punterà “sulla continuità ma con rinnovamento” afferma Pier Luigi Cesio. “Nel nostro programma elettorale ci sarà concretezza perché i libri dei sogni non portano da nessuna parte” osserva.

“Il nostro impegno sarà sulla trasparenza, sull’attenzione per l’ambiente ma soprattutto sul sociale, sui bambini e le scuole, i disabili con un’attenzione particolare alla viabilità e al decoro urbano ma anche al volontariato e alla protezione civile” prosegue Cesio.

“Uno dei meriti di questa amministrazione è stato quello di essere stati capaci di recuperare milioni di euro a fondo perso grazie ai nostri rapporti con gli altri enti e con il ministero, fondi che sono stati impegnati per realizzare opere che nessuno può mettere in discussione. Il progetto della scuola dell’infanzia su cui noi puntiamo molto costa circa 1 milione e 200 mila euro di cui 600 mila sono stati ottenuti da fondi europei. Mi auguro di poter vedere posare il primo mattone” afferma Cesio che lancia un augurio per la sfida elettorale: “Spero che i toni della campagna siano pacati e tranquilli, se non vincerà questa sfida Alessandro Oddo troverà in me e nel mio gruppo tutta la collaborazione per il bene della città”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da marcus1

    sicuramente il sig. Oddo ha buoni propositi. però dovrebbe spiegare ai cittadini come fà a realizzare tutti queste idee con il suo gruppo composto dal 50% dell’attuale maggioranza (tra i quali 2 assessori) che non hanno potuto o voluto realizzarle in 15 anni di amministrazione…..