IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elezioni Savona, Sel: “Accordo raggiunto sulla base di un programma condiviso”

Savona. Laicità, tutela dell’ambiente del territorio, partecipazione attiva dei cittadini, salvaguardia dei beni pubblici, spazi fisici e di confronto per i giovani e assistenza: sono questi i punti e i valori di cui la sezione savonese di Sinistra Ecologia e Libertà vuole farsi paladina per contribuire alla creazione di un gruppo che porti alla nascita di una Savona migliore.

Nel presentare l’accordo raggiunto sulle principali questioni programmatiche tra le forze del centro sinistra – che comprendono anche l’UDC – in appoggio a Federico Berruti, Sel sottolinea la comunità d’intenti del gruppo di cui fa parte e che si sottoporrà al giudizio del savonesi nelle amministrative di maggio.

“Si tratta di un accordo positivo – dicono i rappresentanti Sel – perché disegna nuovi scenari per la città di Savona, fatti di salvaguardia delle aree produttive e, quindi dell’occupazione, di impegno a reperire nuovi spazi per la ricerca e per attività economiche pulite, di tutela dell’ambiente e del territorio, di solidarietà attiva, di partecipazione. L’abbandono definitivo del progetto di porto alla Margonara, la salvaguardia delle aree attorno alla fortezza Priamar, la riqualificazione turistica del lungomare di ponente sono solo alcuni dei punti salienti di questo nuovo modo di intendere la città ed il suo sviluppo. Bisogna ora completare il quadro con la stesura di un programma amministrativo forte e condiviso, che sappia riconquistare al centro sinistra la fiducia della città e dei suoi quartieri”.

“Nei prossimi giorni presenteremo alla città un nostro programma elettorale che sarà, nello stesso tempo, pienamente coerente con le scelte della coalizione e fortemente innovativo. Vogliamo fare di Savona una città sostenibile ed ecocompatibile, dove il progresso e lo sviluppo non si misurino in quantità di beni prodotti, ma in qualità della vita dei suoi abitanti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Resist

    SEL ha garanzie per una città sostenibile-ecocompatibile?
    Peccato che le forze politiche alleate sull’ambiente hanno idee ben diverse…
    l’UDC vuole il nucleare e i Socialisti vogliono gli inceneritori….questo è il loro”progresso-sviluppo”.