IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elezioni Savona, Pd: “Comiche le dichiarazioni di Marson”

Savona. “Le prime dichiarazioni di Marson sono particolarmente simpatiche. Partiamo dallo slogan “non uno qualunque, ma uno deciso”. Considerato che ci ha messo qualche mese a decidere di candidarsi lo slogan è assai comico”. Usa l’ironia il Pd provinciale nel replicare alle dichiarazioni di Paolo Marson che oggi ha lanciato la sua candidatura a sindaco di Savona per il centro destra.

“Poi molto divertente l’idea di coprire il Letimbro. Peccato che non si informi in Provincia. Scoprirebbe che non si può fare, anche perché alla prima piena del Letimbro andrebbe sott´acqua tutta la città. Fantastica poi l’idea di piantare gli alberi sulla copertura del fiume…”.

“Vabbè che sarà esperto anche in botanica (e uno di quelli che san tutto) ma qualcuno lo informi che gli alberi hanno le radici e sopra una copertura sotto la quale scorre un torrente sono un po´ difficili da mettere” concludono dal Pd savonese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. folgore
    Scritto da folgore

    @Apollo
    hai presente che i fiumi si devono pulire a monte e non a valle?
    Sei mai stato a Finalpia dove a spese di alberi parcheggi viabilità e di un ponte futuristico abbiamo allargato gli ultimi 600mt del fime portando gli argini ad una distanza di 14mt, e poi basta risalre di 2 km (non 100) per vedere all’interno dell’alveo, largo a malapena 3-4mt piante con un fusto da 30-50 cm?Per non parlare dei rovi, e degli arbusti che ci sono?
    Il problema non è la foce il problema è che i fiumi si devono pulire dalla sorgente, è inutile fare foci enormi se poi il fiume porta a valle tonnellate di detriti.
    A genova il Bisagno è esondato non per colpa delle costruzioni o della larghezza del fiume è perchè lo stesso si è portato a valle migliaia di mc di immondizia e avrebbe tappato qualsiasi cosa.
    Alluvione del 1992 a finale sono crollati 3 ponti a causa di alberi che incagliatisi di traverso hanno fatto diga, tant’è che l’unica zona non allagata era la foce!!!
    Mai stato a New York? San Francisco? ci sono fiumi che in confronto il Letimbro è un rigagnolo eppure guarda caso sono TUTTI coperti, sotto non cresce vegetazione al buio e periodicamente sono puliti dai detriti, quest’ultima cosa poco fattibile in Italia in quanto appena poti un albero saltano0 fuori i verdognoli tipo @Resist che ti mettono in croce per vilipendio all’ambiente!

  2. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Apollo@ Questo non lo potrà spiegare. Come non potranno spiegare l’ecomostro di cemento della piattaforma. Tutte simpatiche opere all’indice del “progresso” che trasformeranno Vado in una latrina. Il prossimo passo sarà il fornetto inceneritore che da un momento all’altro diventerà come “ineludibile, risolutivo e necessario”.
    Ora, con questa favoletta degli alberi crede che i savonesi si “bevano” la sua propensione al verde e all’ambiente?
    Nemmeno il suo capetto di destra puo’ andare a spiegarlo e nemmeno gli converrà farlo.
    “uno qualunque” non lo è di certo. Tanta è la sua stimata fama come avvocato quanto ne uscirà demolita la sua immagine con questa candidatura. Che poi sia uno deciso ho ancora da capirlo: pasteggia a tavole con il PdL in tutte le maniere e poi si vorrebbe dichiarare trasversale e non allineato… Deciso non mi pare ma certamente azzardato si!
    Che si sveglino i savonesi indecisi: se vorranno una gestione della città come hanno visto immobile l’amministrrazione provinciale ne hanno l’opportunità.

  3. Scritto da apollo

    @folgore: hai presente cosa è successo a Genova nel 1970 quando il Bisagno è esondato a monte della sua copertura perchè il suo corso era impedito proprio a causa della copertura da Brignole alla foce? Ci sono stati morti e danni incalcolabili per abitazioni e commercio. E poi, Marson è al corrente che gli alberi hanno le radici? Perchè, piuttosto, non dice ai savonesi cosa farà come futuro sindaco, in merito all’ampliamento di Tirreno Power? E, nell’attesa di essere eletto, perchè non ci spiega i motivi per cui l’amministrazione provinciale, di cui è assessore, ha detto SI all’ampliamento SENZA SE E SENZA MA? Questo, magari lo può spiegare anche agli abitanti dei comuni intorno a Vado che dovranno godersi le ricadute delle emissioni della centrale.

  4. Iosif
    Scritto da Iosif

    Ma come si fa a dare il voto al PD?
    Se non altro capire da che parte stanno.

  5. Scritto da dartagnan

    Comunque vada sarà un …successo (e a perderci sarà come al solito la città).