IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cronotachigrafi di alcuni camion di ditta albenganese manomessi: 5 rinvii a giudizio

Savona. Cronotachigrafi di alcuni camion manomessi per “sforare” i tempi di guida e riposo previsti dalla legge. Per questo motivo cinque persone, tra cui i titolari di una ditta di trasporto albenganese, questa mattina, in Tribunale a Savona, sono stati rinviati a giudizio dal gup Emilio Fois. Il processo a loro carico prenderà il via il prossimo 10 gennaio davanti al giudice del Tribunale di Albenga.

I titolari della ditta, in qualità di datori di lavoro, dovranno rispondere della violazione della normativa antifortunistica. L’inchiesta aveva preso le mosse da un controllo della Stradale che aveva notato anomalie su almeno tre tir.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    I mezzi sono stati manomessi …. vanno bloccati e costretti ad una reimmatricolazione.

    Un tempo qualcosa di simile andava fatta se si riparava l motore aumentandone la cilindrata con un semplice alesaggio (spero sia questo il termine) ….. non vedo per quale motivo un mezzo modificato non debba essere costretto ad una lunga e costosa operazione burocratica ……….

    Piu’ che il rinvio a giudizio ….. con il mezzo che probabilmente continua a circolare ….. un rinvio a giudizio con tempi italiani …… e’ la paura di subire l’ira della burocrazia a spaventare chi opera in modo scorretto.

  2. Giudice
    Scritto da Giudice

    Ottimo lavoro della stradale. Questi pensano a rimpinguare il loro portafogli sulle spalle ( e sulla pelle) degli autisti e degli altri utenti della strada.