IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cosseria: le iniziative per il 150esimo dell’Unità d’Italia

Più informazioni su

Cosseria. Per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, il 17 marzo alle ore 21 nella Chiesa Parrocchiale di Cosseria, si terrà un concerto del coro lirico “Claudio Monteverdi”, patrocinato dal Comune di Cosseria e grazie alla collaborazione e disponibilità del parroco.

Il Coro Lirico “Claudio Monteverdi” è stato dichiarato dal Comune di Cosseria, con atto della Giunta Comunale, quale “Gruppo Riconosciuto di Interesse Comunale”, nell’ambito del censimento dei gruppi musicali locali promosso dal “Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Tavolo Nazionale della Musica Popolare ed Amatoriale” in occasione delle celebrazioni per il centocinquantesimo dell’Unità d’Italia. In seguito a questo il Coro Lirico riceverà dal Ministero l’Attestato di Riconoscimento di Interesse Nazionale.

Il concerto del Coro Lirico cosseriese non esaurirà le manifestazioni per l’Unità d’Italia del Comune di Cosseria, che avranno il loro momento saliente nella rievocazione della battaglia napoleonica di Cosseria (13-14 aprile 1796), che si terrà il 16-17 aprile 2011 con la partecipazione di un gran numero di figuranti in costume ed armi d’epoca perfettamente funzionanti. La battaglia di Cosseria rappresentò uno dei miti di riferimento per gli eroi del nostro risorgimento al pari della difesa di Firenze e della disfida di Barletta, simbolo dell’eroica resistenza allo straniero invasore. L’impresa dei granatieri comandati da Filippo del Carretto che, enormemente inferiori di numero, tenero in scacco per due giorni il potente esercito francese, combattendo sulle trincee anche a mani nude, fu riferimento per generazioni di italiani ed alimento per il loro patriottismo nei lunghi anni che dal 1848 al 1918 portarono alla liberazione progressiva di tutta l’Italia dall’occupazione straniera. Il ricordo di Cosseria fu tanto importante in quegli anni che il suo nome fu dato anche ad un’intera divisione di fanteria dell’esercito italiano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.